Incidente in viale Brenta: terribile schianto tra un camion e uno scooter, morto un 27enne

Chiuso al traffico corso Lodi, da via Brembo a viale Brenta e viale Brenta, da via Bessarione a corso Lodi

Le immagini dell'inciente

Il cadavere di un ragazzo coperto da un telo verde sull'asfalto. Un camion con la motrice gialla e il rimorchio bianco fermo in mezzo alla strada. Il traffico in tilt.  E un gran numero di curiosi di passaggio che guardano la scena e scuotono la testa.

E' ciò che resta di un tragico incidente avvenuto mercoledì mattina a Milano. Un camion e uno scooter Honda grigio si sono scontrati all'angolo tra corso Lodi e viale Brenta (Bacchiglione), alle 11.20. Il motociclista, Jacopo Dimmito, è morto su colpo. "Una scena straziante anche per le decine di persone sorprese dal tragico evento in un punto di grande traffico pedonale", ha raccontato un testimone dell'incidente a MilanoToday.

Inutile l'arrivo sul posto dei medici del 118 con ambulanza della Croce Amica Basiglio e automedica. Per il giovane - aveva 27 anni - non c'era più nulla da fare. Il trauma cranico scomposto procurato dallo scontro gli è stato fatale. Soccorso sul luogo - davanti al supermercato Carrefour  e alla fermata della metro - un 60enne conducente dell'auto carro.

L'appello della sorella: cerchiamo testimoni dell'incidente

La polizia locale è sul posto con diverse pattuglie. Non è ancora chiara la dinamica - sembra i due veicoli andassero nella stessa direzione - e i rilievi e le operazioni di soccorso hanno rallentato il traffico nella zona, con un effetto domino ad ampio raggio. Chiuso al traffico corso Lodi, da via Brembo a viale Brenta e viale Brenta, da via Bessarione a corso Lodi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (22)

  • Buonasera, sono un parente del defunto . Chiedo a chiunque abbia visto qualcosa sulla dinamica dell'incidente di farsi vivo. Abbiamo bisogno di sapere come sono andati i fatti che al momento rimangono con tanti interrogativi. Per noi è importante anche se questo dramma non ci darà mai pace. I rilievi dell'incidente sono stati fatti dalla Polizia Locale, quindi per favore se qualcuno sa qualcosa ci aiuti riferendo a loro informazioni utili allo svolgimento delle indagini. Con immensa riconoscenza Bellini Danilo

    • Purtroppo non le posso essere d'aiuto ma le porgo sentite condoglianze.

  • Ogni volta che vedo un'articolo con questi contenuti, piango. Piango perchè un'altra vita si è spezzata nell'indifferenza di tutti e di tutto. Piango perche ho vissuto sulla mia pelle cosa signi****** rischiare di perdere la vita e quanto è duro rialzarsi. Perdere la vita per un sorpasso azzardato, uno sguardo di troppo sul cellulare, per una strada dissestata è inaccettabile e allo stesso tempo immorale. Piango perche sempre piu spesso si cerca prima il colpevole, senza mai riflettere sull'impatto che un evento cosi drammatico può provocare alle persone care. Ti segna la vita, e per sempre. Non sò quanto il mio commento possa essere utile se non a riflettere sulle proprie azioni, quando si è alla guida, nel rispetto degli altri e di noi stessi e di quelli che purtroppo non sono piu con noi. Al "motociclista", ti auguro con tutto il cuore che tu sia in un posto migliore, senza alcun dubbio.

    • Grazie per un commento pacato che si distingue nel mare di maleducazione ed insulti che spesso fanno parte dei commenti su questa pagina. Grazie anche per la tua riflessione.

    • Mi associo al pensiero e alla riflessione.

  • Due ruote sempre più pericolose, oltre a guardare le strade dissestate , persone inadeguate alla guida dappertutto, e un massacro... Un pensiero al giovane deceduto

  • E tu Carlitos...cosa ci fai su questa notizia? Non avevi nulla da fare o...sei curioso?

    • Io penso che tu sei stupido, e come sempre, hai qualcosa di personale contro di me. Un conto è leggere una notizia, un conto sono i curiosi per strada :(

      • Ciao Carletto,Io sono certo che se tu mi incontrassi per strada non ti permetteresti mai di darmi dello stupido. Facile farlo da casetta,dalla tastiera...Comunque sorrido e ti aiuto,in italiano si dice ''io penso che tu sia stupido'' . Forse non ti sei accorto che vivi in una citta' di centinaia di migliaia di persone,e' molto difficile non far caso a certi eventi,soprattutto per noi italiani non fermarsi,non guardare,non commentare,non aiutare,e' quasi impossibile. Fa parte della nostra cultura,e tante volte hai ragione,puo' diventare pesante. Ma la notizia la leggi perche' qualche ''curioso'' come lo chiami tu l'ha resa pubblica. E questo non per fare il ''curioso''.ma semplicemente per testimoniare un'evento che puo' essere monito di prudenza per molti e anche aiuto per chi avesse visto particolari utili per risalire alle eventuali responsabilita' di questo tragico incidente. Io non ti conosco,forse la foto sei tu,non ho nulla di personale contro di te,mi sembra di averti risposto cordialmente e col sorriso,e ti ricordo simpaticamente che se prendi a calci la gente per strada (anche se a Milano incontriamo spesso chi ce li strappa dalle gambe..) se ti dice bene ti arrestano oppure,se ti dice male e trovi uno che fa Aikido da 18 anni, ti fa tornare a casa tua forse per la cena di Natale,ma con le stampelle... Mi sembri un pischello simpatico,sii anche intelligente,non essere offensivo e continua a leggere,la cultura e' fondamentale per crescere sani a Milano.

  • Riposa in pace. I curiosi non c'è nessuno che li manda via a calci?? Cosa c'è da vedere in un incidente?

    • quoto

  • Purtroppo la media e’ di almeno 3 decessi a settimana in moto. Vado in moto da 40anni... prudenza e velocità basse fanno sempre la differenza.

    • Ci vuole anche un po' di fortuna.

  • ...purtroppo lo scooter era dove lo vedete ma il motociclista era dietro i dieci metri di camion...dubito che la situazione si fosse creata per superare file,o in partenza...erano in velocita',il tir stava per passare il semaforo,forse lanciato dal verde,non c'era molto traffico e la 34 alle loro spalle si vedeva arrivare spedita...forse un'azzardo,una svolta a destra repentina...tante domande,ma poche certezza. Una famiglia distrutta,un'autista distrutto,una scena straziante per tutti noi passanti che non abbiamo potuto far nulla per aiutarlo. Un forte abbraccio a tutti i suoi Cari.

  • Sinceramente dispiaciuto...ma purtroppo continuo a constatare che molti di essi, nonostante tutte le disgrazie precedenti...continuano imperterriti a guidare in maniera strafottente e fregandosene del codice della strada...

    • assolutamente.. Senza contare i matti in preferenziale che superano le 90 mentre si incrociano oppure occupano tutte e due le corsie e al verde è gara a chi passa per prima..

      • concordo pienamente!!

    • Concordo! Strafottente è il termine più appropriato! E lo stesso vale x i ciclisti

  • La morte di questo povero ragazzo conferma che le due ruote in una città come Milano e non solo in città è pericoloso Sia con lo scooter che con la bicicletta non vengono considerati dagli automobilisti! Bisogna fare una campagna seria e continua dalle scuole e dai patentati di sensibilizzazione alla sicurezza ancor di più in questi tempi con l’uso dei smartphone eccetera

    • Concordo

    • ci vuole solo un po' di buon senso.. Dalla foto sembra che il motorino si sia infilato davanti per fare prima e saltare la coda.. Il camion essendo alto non l'ha visto ed è partito tranquillamente. La maggior parte degli scooteristi guida solo in periodi che fa caldo, non ha minimamente idea di come si guidi in città e pensa di aver ragione sempre e comunque. Io sono un motociclista e vedo motorini e moto che mi passano da tutti i lati facendo manovre pericolosissime. Ho visto pure gente che messaggia o manda messaggi vocali mentre va.. E' solo una questione di testa. In moto come in macchina bisogna stare attenti. La differenza sostanziale è che se in macchina ti vengono / vai addosso a qualcuno non ti fai praticamente nulla data la velocità ridotta in città. In moto rischi la vita.

      • quoto

Notizie di oggi

  • Omicidi

    Omicidio a Cusano, uccide l'ex compagno della donna con cui sta da dieci giorni: fermato

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Della Pila a Milano, attraversa fuori dalle strisce: ragazza investita, è grave

  • San Siro

    Bambino ucciso dal padre in casa: San Siro lo ricorda con una fiaccolata

  • Incendi

    Incendio a Cinisello, cerca di spegnere il rogo a casa del vicino dell'amico: morto un uomo

I più letti della settimana

  • Omicidio a Milano, bimbo di 2 anni ucciso di botte in via Ricciarelli: padre in fuga per ore

  • Omicidio a Cusano, uomo va a casa della ex: accoltellato e ucciso dal nuovo compagno

  • Alba di sangue a Milano, ragazzo accoltellato al culmine di una rissa fuori dalla discoteca

  • Terremoto vicino a Milano, registrata scossa di magnitudo 2.5 a Robecco sul Naviglio

  • Matteo, il ragazzino di sedici anni scomparso da Assago: "Non ho più nessuna notizia di lui"

  • Legnano, donna investita e uccisa da un treno in stazione: circolazione in tilt e ritardi

Torna su
MilanoToday è in caricamento