Viale Monza, trovato il pirata della strada: guidava l'auto a noleggio della "sua" società

L'uomo si è consegnato sabato sera. Gli agenti lo stavano ormai braccando. Ecco chi è

L'auto delle due donne - Foto © B&V

Quando ha capito di essere in trappola, si è arreso. Ha preso il telefono e ha detto poche semplici parole: "C'ero io alla guida di quell'auto". 

È stato trovato il pirata della strada che nella notte tra sabato e domenica, all'incrocio tra viale Monza e via Bolzano, ha travolto una Lancia Ypsilon con due donne a bordo - una è gravissima - prima di fuggire.

Gli agenti della polizia locale lo hanno fermato domenica sera, quando lui stesso - E.S., un italiano di trentacinque anni - ha deciso di consegnarsi. 

I ghisa, che da ore lavoravano incessantemente, avevano ormai stretto il cerchio attorno a lui. Dall'asfalto, i vigili erano infatti riusciti a recuperare la targa, che è risultata intestata ad una società ungherese che affitta veicoli in leasing. Quella stessa targa ha restituito il nome di un uomo - una persona albanese -, che vive ad Agrate Brianza e che era stata controllata mesi fa proprio mentre si trovava a bordo della macchina. Sotto casa sua è stata trovata la vettura, ma nell'abitazione non c'era nessuno. 

Video | Auto pirata travolte una Ypsilon: donna grave

Poco dopo la svolta, con la telefonata e il fermo. Il 35enne, che ha ammesso le sue colpe, è l'amministratore unico della società che ha in leasing l'auto, mentre l'uomo di Agrate Brianza è il proprietario della stessa azienda. 

Nell'incidente - avvenuto nello stesso punto in cui un altro pirata della strada aveva travolto e ucciso il 56enne Livio Chiericati - è rimasta gravemente ferita una donna di trentacinque anni, ricoverata in condizioni disperate all'ospedale San Raffaele. Per l'autista è scattata una denuncia per omissione di soccorso e lesioni gravissime. 

Poche ore prima, sempre nella giornata di sabato, i ghisa erano riusciti a fermare un altro pirata, l'uomo che era fuggito dopo aver travolto due scooter in piazzale Loreto all'alba. Gli agenti avevano trovato il fuggitivo - un 24enne già fermato altre volte alla guida ubriaco e drogato - a casa sua, in zona Niguarda. Tre ore dopo lo schianto, l'alcol test aveva dato ancora esito positivo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola e Coronavirus: "Incalzata, la ministra Azzolina ha abbandonato la chat. Surreale"

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Uomo nudo in giro nella Milano deserta per il Coronavirus: "Mi hanno rubato tutto"

Torna su
MilanoToday è in caricamento