Viale Monza, trovato il pirata della strada: guidava l'auto a noleggio della "sua" società

L'uomo si è consegnato sabato sera. Gli agenti lo stavano ormai braccando. Ecco chi è

L'auto delle due donne - Foto © B&V

Quando ha capito di essere in trappola, si è arreso. Ha preso il telefono e ha detto poche semplici parole: "C'ero io alla guida di quell'auto". 

È stato trovato il pirata della strada che nella notte tra sabato e domenica, all'incrocio tra viale Monza e via Bolzano, ha travolto una Lancia Ypsilon con due donne a bordo - una è gravissima - prima di fuggire.

Gli agenti della polizia locale lo hanno fermato domenica sera, quando lui stesso - E.S., un italiano di trentacinque anni - ha deciso di consegnarsi. 

I ghisa, che da ore lavoravano incessantemente, avevano ormai stretto il cerchio attorno a lui. Dall'asfalto, i vigili erano infatti riusciti a recuperare la targa, che è risultata intestata ad una società ungherese che affitta veicoli in leasing. Quella stessa targa ha restituito il nome di un uomo - una persona albanese -, che vive ad Agrate Brianza e che era stata controllata mesi fa proprio mentre si trovava a bordo della macchina. Sotto casa sua è stata trovata la vettura, ma nell'abitazione non c'era nessuno. 

Video | Auto pirata travolte una Ypsilon: donna grave

Poco dopo la svolta, con la telefonata e il fermo. Il 35enne, che ha ammesso le sue colpe, è l'amministratore unico della società che ha in leasing l'auto, mentre l'uomo di Agrate Brianza è il proprietario della stessa azienda. 

Nell'incidente - avvenuto nello stesso punto in cui un altro pirata della strada aveva travolto e ucciso il 56enne Livio Chiericati - è rimasta gravemente ferita una donna di trentacinque anni, ricoverata in condizioni disperate all'ospedale San Raffaele. Per l'autista è scattata una denuncia per omissione di soccorso e lesioni gravissime. 

Poche ore prima, sempre nella giornata di sabato, i ghisa erano riusciti a fermare un altro pirata, l'uomo che era fuggito dopo aver travolto due scooter in piazzale Loreto all'alba. Gli agenti avevano trovato il fuggitivo - un 24enne già fermato altre volte alla guida ubriaco e drogato - a casa sua, in zona Niguarda. Tre ore dopo lo schianto, l'alcol test aveva dato ancora esito positivo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • Sempre a denigrare il lavoro degli altri..... La sicurezza stradale è un problema che riguarda tutti, bisogna aiutare le forze dell'ordine quando ricercano questi soggetti e non criticarlo.

    • Il cittadino medio dietro la tastiera giudica bene e si erge a paladino, è semplice scrivere su Milano today ma le indagini le fanno gli altri

  • Il fatto più angosciante è che moltissime persone si mettono alla guida sotto l'effetto dell'alcool (spesso con tasso elevato) noncuranti di portare lasciare sull'asfalto morti e feriti innocenti.

  • Troppa gentaglia in giro, troppa Europa anche sulle targhe delle vettura che ormai a Milano stanno diventando sempre più bulgare, romene, polacche, svizzere...che stranezza. Per fortuna abbiamo un ottimo sistema di forze di Polizia ed in questa occasione bisognerebbe fare i complimenti alla Polizia Locale che nonostante il disprezzo di numerosi cittadini (che spesso parlano/scrivono) a vanvera, nell'ultimo weekend hanno preso più di 3 pirati della strada scappati dopo aver ferito persone per strada

    • In tutti e due i casi le auto investitrici hanno perso la targa lasciandola sul posto. Anche un bambino sarebbe capace di risalire al proprietario della vettura.

      • un bambino ungherese, se fai un incidente con una vettura straniera (la classica vettura con targa rumena ormai diffusissima) vedi che facilità nel compilare il CID e sopratutto vedrai quanti soldi ti arrivano!Sai se è facile avere risposte reali da autorità straniere? Sai se è semplice trovare un italiano con società aperta all'estero la cui filiale spesso occulta è presente anche in Italia???Bello parlare senza sapere ma non ti preoccupare sei in buona compagnia, "sport" diffuso tra i milanesi criticare gli altri senza sapere cosa facciano!

    • capisco le targhe dell'est Europa, ma a Milano le auto con targha svizzera ci sono sempre state

      • Il pubblico registro no quindi se chiedi alle autorità estere e queste non rispondo o danno dati che non sono facilmente veri******bili (perchè all'estero) l'indagine non è semplice come scrivere su milanotoday

  • Chi si comporta così va massacrato.

    • Come quel pastore a Benevento? Luglio di quest'anno. Concordo con te.

  • Per come e' scritto l' articolo, ci sono alcune cose che non tornano....direi di lasciare che gli inquirenti proseguano le indagini, prima di costruire la forca.

  • Troppo facile provarci e al momento in cui ti senti braccato, neanche da un rimorso di coscienza, ma da ciò che sicuramente avrà letto in internet, fare il buon sammaritano... Fino a prova contraria per me é colpevole, anche di guida in stato d'ebrezza, in più controlli per assunzione di droghe ed altro (che restano mesi nel corpo), ed anche se si é fumato una canna 2 settimane fà, ci aggiungo anche quello, oltre ovviamente a tutto ciò che il codice oenale prevede... Complicato?! Si, allora si fermava e prestava soccorso, altrimenti a prenderlo a casa anziché la polizia locale ci si mandano amici e parenti delle parti lese...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Parabiago, ragazzino di 15 anni muore sotto un treno: forse un "gioco" sui binari finito male

  • Cronaca

    Milano, presa la "banda dei fantasmi": furti e rapine con l'ipnosi e il Tocomocho, 22 arresti

  • Cronaca

    Binasco, riaperta dopo 3 anni la rotatoria all'uscita dell'A7: finita l'odissea

  • Cronaca

    Arrampicate e selfie sui grattacieli: due ragazzi indagati

I più letti della settimana

  • Ecco l'inverno: con il grande freddo arriva la neve in Lombardia, fiocchi anche a Milano

  • Ragazzini rubano droga ai pusher: sequestrati nel box e costretti a giocare alla roulette russa

  • Milano, apre il nuovo Starbucks in centro: locale già pieno, c'è anche il Frappuccino

  • Milano, rapina in farmacia, inseguimento e spari: arrestati una 18enne e un 19enne

  • Metro rossa bloccata tra Qt8 e San Leonardo: brusca frenata, 14 feriti, coinvolti 2 bambini

  • Milano, violenza sessuale sul bus: ragazzina aggredita e molestata a bordo in pieno giorno

Torna su
MilanoToday è in caricamento