Ciclista ucciso da Bmw 'pirata': proprietario 21enne nega l'incidente ma viene arrestato

Le indagini dei carabinieri stanno cercando di accertare chi fosse effettivamente alla guida

La bici della vittima

E' stato rintracciato nel tardo pomeriggio di sabato l'auto 'pirata' che alle 23.30 di venerdì aveva travolto e ucciso un venditore ambulante di rose dello Sri Lanka che guidava una bicicletta lungo la Nuova Strada Vigevanese. Si tratta di una Bmw 520 con targa tedesca. Dopo il terribile incidente, all'altezza del Quartiere Tessera a Cesano Boscone (Milano), in direzione Trezzano Sul Naviglio (Milano), la vettura aveva perso la targa.

Grazie a questo dettaglio non da poco, i carabinieri della Compagnia di Corsico hanno rintracciato l'intestatario. E' un ragazzo italiano di 21 anni residente a Casorate Primo (Milano). Il giovane, incensurato e titolare del leasing dell'auto, ha però negato di essere stato lui alla guida raccontando che la Bmw - ancora da rintracciare - gli era stata precedentemente rubata. Un fatto, però, mai denunciato. Anche per questo il 21enne è stato arrestato per favoreggiamento personale e si trova San Vittore.

Adesso le indagini degli investigatori stanno cercando di accertare chi fosse effettivamente alla guida della potente automobile. Non è escluso che la Bmw fosse guidata proprio dall'arrestato, che al momento non ha un alibi, ma per ora tutte le piste vengono prese in considerazione.

I famigliari della vittima, Saruanathan Rasarantam, 39enne in Italia con un regolare permesso di soggiorno, sono stati contattati dalle autorità e adesso sono in viaggio dal paese asiatico per recuperare la salma del povero ambulante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento