Cede il freno a mano, muore schiacciata dall'auto contro il garage

Mentre una 58enne stava sollevando la porta basculante del box, il freno a mano della sua auto - posizionata in cima alla rampa - ha ceduto, schiacciandola

Una donna di 58 anni è morta nel pomeriggio di lunedì, intorno alle 18, dopo le gravissime ferite riportare all'addome schiacciato dal peso della propria auto. 

E' accaduto a Turate, nel Comasco, in via Mazzini. Secondo una prima ricostruzione la 58enne, dopo aver fermato l'auto all'imbocco della rampa del garage, era scesa - come era solita fare - per aprire la porta basculante del box. 

Ma proprio mente sollevava la serranda, l'auto - probabilmente a causa di un difettoso inserimento del freno a mano - si è mossa, schiacciandola contro il box. 

L'auto ha fatto pochi metri, ma bastevoli alla vettura, molto pesante, per farle prendere velocità e colpirla. 

Solo dopo qualche minuto un passante si è accorto della signora ormai ferita; gli uomini del 118 sono giunti sul posto in pochissimi minuti, ma troppo gravi erano le ferite interne. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Scoperta una cellula di terroristi islamici: il capo era a Milano, espulso

    • Video

      Ecco i primi fiori del campo alle porte di Milano con 285mila bulbi di tulipani: aprirà presto

    • Cronaca

      Papa Francesco a Milano: i preparativi in via Salomone

    I più letti della settimana

    • Biglietti Ryanair a 5 euro da Orio al Serio e Milano Malpensa: tutti i voli e le destinazioni

    • Papa a Milano, “blocco del traffico” sabato 25 marzo: tutte le strade e le metro chiuse in città

    • Sciopero dei mezzi Atm a Milano, il 24 marzo stop a metropolitane, autobus e tram: gli orari

    • Deraglia il treno Milano-Basilea, carrozza si rovescia sui binari a Lucerna: passeggeri feriti

    • Milano, sesso in pieno giorno nei giardinetti per bimbi: “E nel parco restano i preservativi”

    • Sciopero metro venerdì 24 marzo a Milano

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento