Incidente in viale Monza, Suv pirata travolge un'auto: due donne ferite, una in fin di vita

L'incidente poco dopo le 3. Una donna di 35 anni è in condizioni disperate. Le immagini

L'auto delle due donne - Foto © B&V

Qualcuno ha travolto la loro auto ed è fuggito. Le ha lasciate lì, ferite, nella loro macchina distrutta dall'impatto ed è andato via, senza dare l'allarme né preoccuparsi delle loro condizioni. 

Grave incidente nella notte tra venerdì e sabato in viale Monza, dove una Lancia Ypsilon con due donne a bordo - una 32enne e una 35enne - è stata centrata da una vettura che ha poi fatto perdere le proprie tracce. Teatro dello schianto, avvenuto poco dopo le 3, è stato l'incrocio con via Bolzano, in direzione periferia. Dopo lo scontro, violentissimo, la macchina delle donne è stata sbalzata sul marciapiede e ha abbattuto un semaforo.

Ad avere la peggio nell'incidente è stata la 35enne, che viaggiava come passeggera: la donna ha riportato traumi gravissimi al cranio e all'addome. I soccorritori del 118, intervenuti sul posto con due ambulanze e un'auto medica, l'hanno rianimata e poi trasportata al San Raffaele in condizioni critiche. Un po' meglio è andata alla sua amica, finita in codice giallo alla clinica Città Studi con ferite all'addome e alla schiena. 

Video | Pirata in fuga: grave una donna

Caccia al suv ungherese pirata

L'auto pirata, a cui la Locale ha dato incessantemente la caccia, ha perso sul luogo dello schianto la propria targa, che i vigili hanno già recuperato. In serata, i ghisa sono riusciti a fermare il fuggitivo: è un uomo di trentacinque anni, amministratore unico della società che aveva in leasing la vettura

Soltanto due ore dopo, in piazzale Loreto - a poche centinaia di metri da lì -, si è verificato un altro incidente. Una seconda auto pirata ha travolto due scooter - le condizioni dei due uomini a bordo non sono gravissime - ed è fuggita. Il conducente, un 24enne, è stato trovato tre ore dopo a casa sua: era ancora ubriaco e guidava con la patente sospesa.

L'altro pirata di viale Monza

Come in un sinistro scherzo del destino, il 30 aprile dello scorso anno quello stesso incrocio di viale Monza era già stato teatro di un incidente praticamente identico. Alle 7 di mattina di quella domenica, il Nissan Qashqai di Livio Chiericati - milanese di 56 anni - era stato travolto da un'Audi Q7 che aveva "bruciato" il semaforo rosso e viaggiava a una velocità superiore ai cento chilometri orari. Il conducente del Q7 - il 33enne Franko Della Torre - era fuggito e aveva lasciato la vittima, ancora viva, all'interno dell'auto. 

Il pirata era stato preso poche ore dopo: quando ormai la Locale lo stava braccando, lui stesso aveva telefonato ai ghisa e si era consegnato. Lo scorso ottobre, dopo una condanna a sette anni e mezzo di carcere, per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • Mi chiedevo cosa fosse successo al buon Franko....sembra che gli sia andata di lusso.

  • Uccidi un mio famigliare? Il braccialetto te lo lego al collo e a mo di garrota e stringo...il resto non conta nulla.

  • Valore della vita 0

  • Tanto dopo lo mettono agli arresti domiciliari, qual è il senso di tutto questo? Purtroppo queste persone sanno che rischiano niente ad infrangere la legge e si assumono il rischio di uccidere sapendo che la faranno franca.

  • Sempre lo stesso incrocio dove era già stata uccisa un'altra persona. Lo percorro tutti i giorni e tutti i giorni ci sono auto e furgoni che girano dove non possono ; ogni giorno sfioro l'incidente. Eppure i vigili, che raramente ci sono, non prendono mai provvedimenti.

  • Sti ungheresi, non vogliono stranieri al loro paese, poi all estero fanno quello che lu pare, prego x la Signora

    • Mi piacerebbe che ci dicessero quando lo beccano.... e lo beccano sicuramente.

    • Ammesso che sia veramente ungherese: ci sono in giro tantissimi italiani che guidano macchine con targa ungherese, romena, bulgara, polacca, ecc. Così risparmiano su bollo ed assicurazione a spese nostre.

  • Maledetti

  • Ma che scappate a fare che tanto a Milano ci sono telecamere ovunque.

    • più che altro... cosa scappate a fare che ci son telecamere ovunque e quando ti prenderanno, non ti faranno nulla...anzi..magari andrai dalla D'urso.. e diventerai un personaggio..

  • ******o...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Parabiago, ragazzino di 15 anni muore sotto un treno: forse un "gioco" sui binari finito male

  • Cronaca

    Milano, presa la "banda dei fantasmi": furti e rapine con l'ipnosi e il Tocomocho, 22 arresti

  • Cronaca

    Binasco, riaperta dopo 3 anni la rotatoria all'uscita dell'A7: finita l'odissea

  • Cronaca

    Arrampicate e selfie sui grattacieli: due ragazzi indagati

I più letti della settimana

  • Ecco l'inverno: con il grande freddo arriva la neve in Lombardia, fiocchi anche a Milano

  • Ragazzini rubano droga ai pusher: sequestrati nel box e costretti a giocare alla roulette russa

  • Milano, apre il nuovo Starbucks in centro: locale già pieno, c'è anche il Frappuccino

  • Milano, rapina in farmacia, inseguimento e spari: arrestati una 18enne e un 19enne

  • Metro rossa bloccata tra Qt8 e San Leonardo: brusca frenata, 14 feriti, coinvolti 2 bambini

  • Milano, violenza sessuale sul bus: ragazzina aggredita e molestata a bordo in pieno giorno

Torna su
MilanoToday è in caricamento