Non si fermano all'alt: inseguimento per tutta Milano in piena notte, poi lo schianto

Protagonisti due minorenni a bordo di un'auto rubata

Repertorio

In quell'auto non potevano starci, perché l'avevano rubata. E nessuno dei due poteva guidarla, perché entrambi i ragazzi sono ancora minorenni. Invece non solo erano gli unici a bordo, ma hanno pensato di sfrecciare per la città in piena notte, dando inevitabilmente nell'occhio.

Li ha visti una volante della polizia, intorno alle quattro di mattina di lunedì 8 ottobre, nella zona di Comasina, a Milano. I due giovanissimi, che erano a bordo di una Fiat 500 risultata rubata a Como, hanno deciso di non rispettare l'alt degli agenti. E quello alla guida ha premuto sull'acceleratore.

E' scattato immediatamente l'inseguimento. L'auto dei fuggitivi, tallonata dalla volante, ha attraversato tutta Milano ed è arrivata in via Friuli, zona est, dove un'altra vettura della polizia sopraggiungeva dalla direzione opposta. I giovani, nel disperato tentativo di sfuggire alla cattura, hanno tagliato la strada a una delle due "pantere" e sono andati a schiantarsi contro un muro. Anche una delle vetture della polizia ha terminato la corsa con un incidente.

Alla fine gli agenti sono riusciti comunque a catturarli (sono ora in stato di fermo). Si tratta di due italiani di origine romena. Sono in corso accertamenti per capire se nascondano qualcosa d'altro e dove vivano. Si sa, comunque, che abitano nella zona di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento