Inseguimento contromano in Tangenziale: ubriachi fradici si schiantano a folle velocità

I due avevano un tasso alcolemico di 3,5 nel sangue e hanno ammesso di aver usato dello stupefacente

Immagine di repertorio

Dopo aver messo a repentaglio la loro vita e quella degli altri automobilisti, andando anche contromano in tangenziale, hanno perso il controllo della loro Audi A4, e sono finiti contro un muretto. E' terminato così il lungo inseguimento che ha portato all'arrestato di due cittadini marocchini di ventuno e quarantatre anni.

Nessun prezioso bottino da portare 'in salvo', né tantomeno dei narcos in fuga con chili e chili di cocaina, ma solo due ubriachi che hanno ammesso di aver fatto uso anche di droghe. E' questo l'identikit - secondo quanto rivelato dagli agenti di polizia che li hanno bloccati - dei due balordi portati via in manette.

La storia comincia davanti al distributore di benzina in piazzale Bologna, zona Corvetto a Milano. Una volante di servizio transita lungo la grande rotatoria a bassa velocità. Sono le due di mercoledì. Gli agenti notano due soggetti stranieri intenti a fare rifornimento. Quando i due vedono i poliziotti, cambiano subito atteggiamento e diventano nervosi. Salgono in auto e scappano a forte velocità. L'inseguimento ha inizio.

In pochi minuti i fuggitivi 'tagliano' le strade del quartiere Calvairate e arrivano allo svincolo Mecenate della Tangenziale Est (A51) e la imboccano contromano per quasi un chilometro, poi fanno inversione a 'u' e riprendono il senso di marcia corretto fino ad uscire della superstrada e finire contro un muretto alla rotatoria successiva. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due avevano un tasso alcolemico di 3,5 grammi per litro nel sangue - secondo quanto rivelato dalla questura - e hanno ammesso di aver usato dello stupefacente. Sono stati arrestati con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento