Fuga di gas in casa: quattro intossicati dal monossido, tra loro un bambino di tre anni

I soccorsi sono scattati poco dopo le dieci di lunedì mattina. In quattro al Niguarda. I fatti

Foto repertorio

Quattro persone, tre adulti e un bimbo, sono rimaste intossicate lunedì mattina a causa di una fuga di gas che si è verificata nel loro condominio, un palazzo al civico 26 di via degli Umiliati, in zona Ponte Lambro a Milano. 

I soccorsi, stando a quanto riferito da Areu, sono scattati pochi minuti prima delle 10.20 e sul posto sono intervenuti gli equipaggi di tre ambulanze. 

Un'intera famiglia - tre persone più un bambino di tre anni - è finita al Niguarda in codice giallo. Le condizioni dei quattro sono giudicate serie, ma fortunatamente nessuno di loro è in pericolo di vita. In via degli Umiliati hanno poi lavorato anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano e la polizia, che ha accertato che a causare la fuga di monossido è stato un malfunzionamento della caldaia. 

Poco più di due settimane fa - era la notte tra il 12 e il 13 febbraio - otto persone erano rimaste intossicate dopo una fuga di monossido che si era verificata nel loro condominio di via Asiago. Quattro erano state ricoverate in codice giallo e altre quattro in codice verde. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

  • Incidente sull'A4, camion ribaltato in mezzo alla carreggiata: sei chilometri di coda

Torna su
MilanoToday è in caricamento