Va in Questura per farsi arrestare convinta che la gravidanza la salverà: arrestata davvero

Protagonista una ragazza di ventisei anni, al secondo mese di gravidanza. La storia

Credeva, ne era davvero convinta, che la sua gravidanza sarebbe bastata. Così, di sua spontanea volontà, si è presentata in Questura ammettendo di essere ricercata. Ma alla fine, purtroppo per lei, non è andata esattamente come sperava. 

Una ragazza di ventisei anni, una italiana di origine slava, è stata arrestata giovedì dalla polizia in esecuzione di un ordine di cattura della procura di Cuneo per una condanna a sette anni, dieci mesi e dieci giorni di carcere per una serie di furti. 

In mattinata, la 26enne è andata spontaneamente in via Fatebenefratelli e al corpo di guardia ha spiegato di essere una ricercata. A quel punto la giovane è stata identificata e gli agenti hanno scoperto che effettivamente sulla sua testa pendeva una condanna emessa dal tribunale di Cuneo.

La giovane - spiegano dalla Questura - era certa di evitare il carcere perché al secondo mese di gravidanza, come successo tante altre volte alle giovani ladre "beccate" in flagranza dalla polizia e scarcerate perché incinte

In realtà, però, l'accordo vale soltanto per le sentenze del palazzo di giustizia di Milano - è una sorta di patto tra forze dell'ordine e procura meneghine -, mentre la cattura per la 26enne è arrivata da Cuneo. Così, la ragazza è stata portata in ospedale per essere visitata e lì i medici hanno effettivamente confermato il suo stato di gravidanza. Uno "stato" che però questa volta non le ha evitato il carcere: per lei si sono aperte le porte del carcere di San Vittore. 

Sempre giovedì le manette sono scattate in modo molto simile per un uomo di ottantadue anni. L'anziano, ricercato per una condanna di un anno e mezzo per reati finanziari, si è presentato in Questura per denunciare lo smarrimento dei documenti. Ai poliziotti è bastato inserire i suoi dati per arrestarlo.

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Prova costume e pancia piatta: l’insormontabile sfida di ogni estate

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Parrucchiere dei vip aggredito e rapinato in Corso Como: polemica per il post sui social, Chef Rubio lo attacca

  • Milano, donna accoltellata in pieno centro: fendenti alla gola con una bottiglia, è grave

  • È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de "Le Iene" che lottava contro il cancro

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma davanti al Tribunale: donna precipita e muore mentre pulisce i vetri. Foto

Torna su
MilanoToday è in caricamento