È ricercata, ma è in metro a Milano con le complici a rubare: arrestata "baby ladra"

La ragazza, soli 17 anni, era ricercata per un ordine di carcerazione del tribunale

Per la giustizia italiana doveva essere in cella. E invece, evidentemente, continuava a essere "al lavoro". Una ragazza di 17 anni, una giovane di origine bosniaca, è stata arrestata lunedì pomeriggio a Milano in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso nei mesi scorsi dalla procura presso il tribunale dei minorenni meneghino. 

Per lei i guai sono iniziati verso le 15.30, quando alcuni passeggeri della metro verde hanno segnalato un tentativo di furto avvenuto a Garibaldi, dove una donna era finita nel mirino di tre ragazze. Quando gli agenti della Polmetro sono arrivati sul posto, sono riusciti a fermare la 17enne e l'hanno identificata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto a suo nome è emerso l'ordine di carcerazione per una pena da scontare di 2 mesi e 20 giorni proprio per altri borseggi compiuti sui treni delle metropolitane a Milano. Così, per la "baby ladra" si sono aperte le porte del carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Covid, nuova ordinanza sulle mascherine in Lombardia: quando è obbligatoria, quando no

  • Orrore a Milano, stuprata in pieno giorno sul Monte Stella: indaga la polizia

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

Torna su
MilanoToday è in caricamento