Rubano in un appartamento, ma la polizia li vede con la refurtiva: arrestati

Gli oggetti sottratti erano nascosti nella loro auto

Repertorio

Avevano svaligiato un appartamento, ma la polizia li ha arrestati in flagranza. È accaduto nel pomeriggio del 22 novembre a Cremona, dopo che la polizia di Milano aveva notato quattro cittadini georgiani tra i 27 e i 43 anni uscire da un condominio di piazzale Loreto con un borsone.

I quattro georgiani, tre dei quali con precedenti per furto in abitazione e ricettazione, e uno incensurato, erano stati notati a Loreto dagli agenti, che hanno deciso di seguirli, riuscendo poi a fermarli in piazza Aldo Moro a Cremona. Qui, dopo una perquisizione, il borsone di cui i sospettati erano in possesso si è rivelato pieno di capi di abbigliamento rubati.

Dopo aver perquisito le auto del gruppo, poi, la polizia ha trovato gioielli, vestiti e denaro - tutti oggetti rubati in un appartamento, la cui proprietaria aveva appena sporto denuncia. I quattro uomini, arrestati per furto in abitazione, sono in attesa di udienza presso il Tribunale di Cremona.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Stop al blocco traffico a Milano: migliora la qualità dell'aria

  • Incidenti stradali

    Incidente a Robecchetto con Induno: feriti tre bambini, 6 persone in ospedale

  • Cronaca

    Cade nel vuoto per oltre 50 metri: muore scalatrice milanese 55enne

  • Sport

    Milan-Torino 0-0, video gol e azioni salienti highlights

I più letti della settimana

  • Selvaggina, idromele: a Milano arriva Valhalla, il primo ristorante vichingo d'Italia

  • Tragedia al concerto del trapper milanese Sfera Ebbasta: sei morti e otto feriti gravi

  • Blocco del traffico a Milano da venerdì 7 dicembre: superati i limiti polveri sottili (PM10)

  • Milano apre un nuovo Esselunga: ecco come sarà il superstore

  • Incidente sull'Autostrada A1: furgone contromano, sul posto 6 ambulanze, traffico in tilt

  • Annullata la mostra "Porno per bambini" dopo le polemiche e le minacce di morte

Torna su
MilanoToday è in caricamento