Ladro ucciso, parla la fidanzata: “Adesso chi mi restituirà Gjergji?”

Non ci sta Mirela, la fidanzata trentenne del ladro di ventidue anni ucciso in una villetta a Vaprio d’Adda durante un tentativo di furto. Il pensionato che ha aperto il fuoco, un 65enne, è indagato per omicidio volontario

Il ragazzo con la compagna (foto da Facebook)

E’ arrabbiata. E’ disperata. Ma non si è ancora arresa. C’è frustrazione nelle parole di Mirela, la fidanzata di Gjergji G., il ladro albanese ventiduenne ucciso lunedì notte da un pensionato durante un tentativo di furto in una villetta a Vaprio d’Adda (LE INDAGINI). 

"Ma quale legittima difesa, me l'hanno ammazzato”, si è sfogata la donna ai microfoni di TgCom24. E ancora: “Ora chi me lo restituirà?".

Ad aprire il fuoco contro il ventiduenne, che era stato espulso dall’Italia nel 2013 dopo alcuni mesi di carcere, è stato Francesco Sicignano, un pensionato sessantacinquenne che ha raccontato di essere stato svegliato da dei rumori e di aver sparato nel buio contro un’ombra che gli veniva incontro. 

Il ladro, che viveva in una casa di Trezzo sull’Adda in compagnia della fidanzata, è morto praticamente subito, colpito al cuore, mentre i suoi due complici sono riusciti a fuggire. 

Da quella sera, il pensionato è indagato per omicidio volontario e i carabinieri di Vimercate e Milano sono al lavoro per chiarire alcuni dubbi sulla sua ricostruzione. L’uomo, che ha raccontato di aver acquistato una pistola nel 2008 dopo alcuni furti, ha sempre ammesso di aver sparato al ventiduenne dentro casa. Il corpo della vittima, però, sarebbe stato trovato sulle scale esterne dell’abitazione e in casa sembra che non ci siano tracce di sangue

Era stata propria la fidanzata della vittima, poche ore dopo la morte del ragazzo, ad aiutare gli inquirenti nel riconoscimento del cadavere. Mirela, infatti, aveva denunciato la scomparsa del suo compagno, che non era tornato a casa nella notte tra lunedì e martedì. 

Proprio in quei minuti, nella villetta di via Cagnola a Vaprio d’Adda si consumava la tragedia. 

francesco e figlio-2

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • ha fatto bene a farlo fuori, deve aspettare che gli svaligi casa? espulsione anche per la "fidanzata" senza pudore, visto che giusti****** un crimine ossia il furto.

  • Mirela se non vuoi andare in Albania cercare un sostituito fidanzato delinquente puoi andare davanti carcere di opera , là ce ne sono centinaia di ladri albanesi che cercano fidanzata

  • Mirela torna in Albania che là troverai subito Un'altro uguale in tutto come piace a te

  • L'OMICIDA DEVE MARCIRE IN GALERA però anche Mirela se ne può andare un po' affanc.....

  • Era giovane e forte. Prima che succedesse l'irreparabile dovevi spiegargli che rubare non è una cosa bella, di darsi da fare per trovare un lavoro.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Drogato e senza patente travolge carabiniere con la Vespa: viene 'disarcionato' e arrestato

  • Cronaca

    Quaranta anni di truffe fingendosi un politico: uomo condannato a pagare solo in contanti

  • Cronaca

    Vallanzasca resterà in carcere: negata la semilibertà

  • Incidenti stradali

    Incidente in tangenziale Ovest, camion perde il carico che cade sulle auto: 6 feriti, uno grave

I più letti della settimana

  • Incidente in tangenziale Ovest, camion perde il carico che cade sulle auto: 6 feriti, uno grave

  • Incidente a Truccazzano, si schianta in moto contro un'auto e vola in un fosso: uomo grave

  • Pregiudicati, spacciatori, buttafuori violenti e risse: il questore chiude dieci locali di Milano

  • Apre i battenti a Milano Mr. Nice, il negozio di J-Ax dove trovare la "marijuana legale"

  • Finisce contro 10 auto in sosta, abbandona l'amico in coma e va a casa: rintracciato

  • Chiesta la libertà condizionale per Vallanzasca: dal carcere parere positivo

Torna su
MilanoToday è in caricamento