Corruzione, Lara Comi torna in libertà: "Sono determinata a far emergere la mia innocenza"

Il Tribunale del Riesame di Milano ha accolto la richiesta di revoca della misura cautelare

Lara Comi

Lara Comi torna in libertà. Il Tribunale del Riesame di Milano ha infatti accolto la richiesta di revoca della misura cautelare presentata nei giorni scorsi dal difensore dell’ex eurodeputata di Forza Italia, finita ai domiciliari il 14 novembre scorso nell’ultimo filone dell’inchiesta milanese ribattezzata “Mensa dei Poveri”

Lara Comi: "Sono molto felice"

"Sono molto felice e ora sono più che mai determinata a far emergere la mia innocenza". Sono queste le prime parole che Lara Comi ha rivolto al suo legale Gian Piero Biancolella, ringraziandolo, subito dopo che le è stato notificato il provvedimento del Riesame che ha revocato i domiciliari. 

Un provvedimento che, come chiarito dal difensore dell'ex eurodeputata di Forza Italia, "rasserena i suoi genitori" che hanno problemi di salute e ai quali, ha aggiunto l'avvocato, lei non è potuta stare a fianco, anche il giorno in cui è stata eseguita la misura.

"Ero certo che oltre 5 ore di interrogatorio, i documenti prodotti e due ore di discussione al Riesame avevano lasciato il segno", ha commentato l'avvocato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento