sabato, 25 ottobre 11℃

Legambiente: abbonamenti Atm a rate per combattere la crisi

Singolare iniziativa di Legambiente presentata stamattina: sarà possibile pagare un abbonamento annuale in 12 rate a tasso zero. Poggio: "I milanesi vendano l'auto, risparmierebbero la metà"

Redazione 5 settembre 2011

Legambiente ha presentato stamattina una convenzione stipulata con Atm per "combattere" il caro-biglietti venendo incontro a chi non se la sente di pagare in un "colpo" solo l'abbonamento annuale ai mezzi pubblici, reso ancora più conveniente dal rincaro generale scattato il 1 settembre.

Si tratta in pratica di pagare l'abbonamento in 12 rate a tasso zero: le tariffe sono di 26 euro (area urbana), fino a 61 euro al mese per l'area plus. In mezzo le interurbane di piccole e medie raggiere. Ma c'è anche una "all inclusive" che prevede un costo di 85 euro più le rate per accedere a car-sharing e bike-sharing.

Spiega Andrea Poggio, vicedirettore nazionale di Legambiente (con un passato di presidente di zona a Milano per il Pds): "Ci siamo accordati con Bpm per ridurre al minimo il prezzo bancario e abbiamo stipulato questa convenzione. Lanciamo un appello ai milanesi: vendete l'auto".

Secondo i calcoli dell'associazione ambientalista, non è una provocazione. Pare che mantenere un'auto a Milano costi il doppio, in un anno, rispetto a usare mezzi pubblici, car-sharing e taxi. "3mila euro - spiega Poggio - tra assicurazione, bollo e ammortamento, a cui aggiungere garage, benzina e manutenzione, quindi circa 6mila euro. Quasi il doppio dei 3.300 calcolati per un uso medio di mezzi, bike-sharing e car-sharing".

Annuncio promozionale

A sorpresa è arrivato alla presentazione (in p.za Cordusio) anche l'assessore all'ambiente e mobilità Pier Maran, per aderire all'iniziativa e invitare i milanesi a fare altrettanto.

Andrea Poggio
atm

Commenti