homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Tafferugli al magazzino Esselunga: "Ci hanno aggrediti"

Qualche spintone e feriti lievi in un parapiglia che sarebbe avvenuto in un magazzino di smistamento Esselunga a Pioltello. Un sindacato denuncia: "Ci hanno aggrediti"

Venticinque feriti, quasi tutti lievi tranne due stranieri che comunque non sono in condizioni gravi, è il bilancio di tafferugli avvenuti in un centro di smistamento della catena Esselunga, nel Milanese.

Lo ha riferito la questura di Milano che indaga sull'episodio. Gli scontri sono avvenuti ieri pomeriggio intorno alle 16, ma la notizia è stata diffusa stamani. Sul posto, un'area industriale in via Giambologna a Limito di Pioltello (Milano) era in atto da giorni un presidio di alcuni addetti di una cooperativa, supportati da elementi dell'area antagonista e dei centri sociali, per protestare contro una serie di licenziamenti avvenuti all'interno di una società che si occupa di carico e scarico delle merci. Ieri pomeriggio, però, al presidio si sono presentate più persone del solito, una quarantina, e contemporaneamente sono giunti al lavoro gli operai rimasti nella cooperativa con una dozzina di nuovi colleghi che erano stati presi in sostituzione di quelli allontanati. 

Ne è nato un tafferuglio che ha coinvolto una sessantina di persone, tra cui cinque guardie giurate che hanno cercato di permettere alle maestranze della cooperativa di entrare. I due operai feriti più seriamente sono un pachistano che ha riportato la frattura dello sterno e un indiano che ha riportato una seria ustione a un gomito. Sul caso indaga la Digos.

Il sindacato di base Sicobas, in merito agli scontri avvenuti al centro di smistamento a Pioltello, ha denunciato "un'aggressione. All'azione - si legge in una nota - hanno partecipato una cinquantina di persone, fra cui una quindicina di mazzieri provenienti da altri luoghi di lavoro e reclutati dopo che, all'una di pomeriggio, un'analoga operazione era stata sventata da rapporti numerici chiaramente sfavorevoli al Consorzio". Il sindacato ha annunciato il proseguimento del presidio a oltranza. Le indagini della polizia, intanto, potre bbero portare a breve a una serie di denunce all'autorità giudiziaria (fonte ansa).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • San Siro

      San Siro: tentano di sgomberare alloggio, gli abusivi aggrediscono poliziotti e ispettori

    • Cronaca

      L'asilo è sotto sfratto perché i bambini "fanno chiasso": e i piccoli protestano in silenzio

    • Cronaca

      Bullismo al carcere minorile: tre detenuti denunciati dagli agenti

    • Incidenti stradali

      Incidente in via Padova, scontro tra auto dei carabinieri e uno scooter: ferito un 28enne

    I più letti della settimana

    • Incidente tra una moto e un'Enjoy in piazzale Clotilde: grave ragazza di 20 anni, è in coma

    • Dramma nel mondo della moda: modello svedese muore a Milano. Indaga la polizia

    • Berlusconi, la situazione è più grave del previsto: resta ancora ricoverato in ospedale

    • Dramma in via Orbetello: precipita da un piano alto e muore sul colpo. Ipotesi suicidio

    • Esplosione via Brioschi, indagato Giuseppe Pellicanò: ora l’ipotesi di reato è “strage”

    • Dramma sulle spiagge liguri: donna milanese muore durante le vacanze per un malore

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento