Si accoltellano dopo aver fatto sesso: violenta lite tra una trans e il suo ex, lui è gravissimo

Teatro della drammatica 'telenovela' è un appartamento in via Padova 82, a Milano. I fatti

Immagine di repertorio

Si accoltellano durante una violenta lite scoppiata per motivi 'amorosi'. Lui, un ragazzo peruviano di 22 anni, noto come 'Palomo', lotta tra la vita e la morte. Lei, una trans sua connazionale di 30 anni, nota come 'Serafina', è ferita ma non grave. E' il drammatico epilogo della relazione tra i due: entrambi irregolari ma senza precedenti penali. Teatro della drammatica 'telenovela' è un appartamento in via Padova 82, a Milano: attorno alla mezzanotte e mezza tra martedì e mercoledì.

Stando a quanto ricostruito dagli agenti di polizia avvertiti dai coinquilini dell'uomo, la coppia - che si guadagnerebbe da vivere prostituendosi - aveva chiuso la relazione da un paio di settimane. Dopo una breve convivenza in un'abitazione di viale Monza, 'Palomo' aveva scelto di lasciare la trans, perché non accettava che questa frequentasse altre persone.

'Serafina' non accetta la fine della storia. Così decide di camuffare la propria identità e rispondere ad un annuncio pubblicato online dal suo ex, forse ipotizzando che rivederlo e andare a letto con lui sarebbe bastato per far tornare tutto come prima. La 30enne si presenta perciò all'appuntamento con una parrucca diversa e truccata in modo da nascondere la sua vera identità. I due hanno un rapporto sessuale ma ad un certo punto 'Palomo' capisce che si tratta della propria ex convivente e scoppia un violento alterco.

Si armano di coltello. La prima a colpire, spiegano i poliziotti, pare essere 'Serafina'. Ferisce l'uomo all'addome. Il fendente recide fegato e altri organi. Il 22enne in qualche maniera risponde colpendola alla spalla, mentre questa cercava di allontanarsi. Un coinquilino del ragazzo resta ferito lievemente ad una mano nel tentativo di separare la coppia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto arrivano le volanti dell'Upg, dirette da Maria Josè Falcicchia. Trovano 'Serafina' seduta sulle scale del condominio. Insanguinata, col trucco sfatto e senza la parrucca. Dentro l'appartamento c'è il suo amato, riverso senza sensi in una pozza di sangue. La trans spiega l'accaduto. Arriva il 118. Lei viene portata al Fatebenefratelli, lui al San Raffaele. Per 'Palomo' la prognosi è riservata, è stato operato in rianimazione durante la notte. I due sono di nuovo uniti da un destino meno roseo: entrambi sono accusati di tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Milano, volanti all'inseguimento di uno scooter: finisce con un incidente e un arresto

Torna su
MilanoToday è in caricamento