Assistono a un litigio in arabo e si fanno prendere dal panico: soccorse in ospedale

E' successo a Rogoredo a due ragazze

Litigio in arabo: assistono e si sentono male

Scene di panico da parte di due giovani ragazze in metropolitana, presso la stazione di Rogoredo, all'una di pomeriggio di giovedì 16 giugno.

Motivo: le due ragazze hanno assistito ad un litigio (che poi si è rivelato per futili motivi) tra due uomini egiziani. Secondo quanto riferisce la questura di Milano e quanto ha potuto ricostruire MilanoToday, uno dei due litiganti stava accusando l'altro di avergli rubato un Ipad. Questi, per dimostrargli che l'accusa era falsa, gli avrebbe mostrato il suo zaino aperto e vuoto. 

Il problema (se così si può dire) è che i due uomini hanno litigato in lingua araba. Tanto è bastato alle due ragazze per farsi prendere dal panico. E' stato necessario soccorrerle e portarle al Policlinico in codice verde. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

  • Coronavirus, il sindaco Beppe Sala ha deciso: "Scuole chiuse a Milano per una settimana"

Torna su
MilanoToday è in caricamento