Assistono a un litigio in arabo e si fanno prendere dal panico: soccorse in ospedale

E' successo a Rogoredo a due ragazze

Litigio in arabo: assistono e si sentono male

Scene di panico da parte di due giovani ragazze in metropolitana, presso la stazione di Rogoredo, all'una di pomeriggio di giovedì 16 giugno.

Motivo: le due ragazze hanno assistito ad un litigio (che poi si è rivelato per futili motivi) tra due uomini egiziani. Secondo quanto riferisce la questura di Milano e quanto ha potuto ricostruire MilanoToday, uno dei due litiganti stava accusando l'altro di avergli rubato un Ipad. Questi, per dimostrargli che l'accusa era falsa, gli avrebbe mostrato il suo zaino aperto e vuoto. 

Il problema (se così si può dire) è che i due uomini hanno litigato in lingua araba. Tanto è bastato alle due ragazze per farsi prendere dal panico. E' stato necessario soccorrerle e portarle al Policlinico in codice verde. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Incidente sull'A4, camion ribaltato in mezzo alla carreggiata: sei chilometri di coda

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento