Lorenzo Schito, il 14enne di Cerro morto nelle acque del lago Maggiore davanti alla sorella

Sul posto è arrivata anche la famiglia, che nel frattempo era stata avvertita dalla sorella

Lorenzo Schito è morto davanti a sua sorella e agli amici. Stavano trascorrendo una giornata al lago. Doveva essere una domenica di svago, finalmente, dopo la lunga parentesi di maltempo. A un certo punto, però, dopo aver urlato per attirare l'attenzione come per chiedere aiuto, il 14enne è sparito: 'ingoiato' dalle acque del lago Maggiore. Il giovanissimo è morto annegato in località Punta Vevera ad Arona.

Chi è il giovane morto ad Arona

Inutile l'arrivo sul posto dei soccorritori. Il personale dei pompieri ha recuperato il corpo senza vita del giovane 14enne, Lorenzo S., residente a Cerro Maggiore (Milano), dopo circa due ore di ricerche, attorno alle 18.30.

Stava facendo il bagno con altri coetanei. L'allarme era scattato alle 16.30. Secondo quanto ricostruito pare che il ragazzo stesse cercando di raggiungere a nuoto una barca ormeggiata alla boa. I suoi amici lo hanno prima sentito gridare e poi scomparire nell'acqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Disgrazia nelle acque del lago Maggiore

Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco di Arona, con il nucleo dei sommozzatori di Milano, che si sono messi alla ricerca del minore con l'ausilio di sistemi di ricerca di superficie. Il 14enne è stato recuperato a circa cinque metri di profondità, e per lui purtroppo non c'è stato nulla da fare. Presenti anche i soccorsi del 118 e i carabinieri di Arona, oltre alla famiglia che nel frattempo era stata avvertita dalla sorella.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: + 402 nuovi casi positivi su quasi 20mila tamponi

Torna su
MilanoToday è in caricamento