Milano, macelleria abusiva nel cortile del condominio: carne tagliata a terra tra le case

La denuncia, con tanto di foto, del consigliere del municipio 4. Succede in via Maspero

La foto postata da Francesco Rocca

Un uomo, jeans e maglietta arancione, seduto a terra. Un altro, con jeans e maglietta a righe bianche e nere, accovacciato a poca distanza dal "collega". Attorno altri due uomini che guardano e su un tagliere di fortuna, appoggiato sull'asfalto, la carne da tagliare, con le immancabili macchie di sangue sul "pavimento". 

Cartoline da via Maspero, in zona Calvairate a Milano, dove i residenti hanno denunciato la presenza di quella che effettivamente sembra una vera e propria macelleria abusiva nel cortile di un condominio. 

A farsi portavoce degli abitanti del palazzo è stato Francesco Rocca, che nel municipio IV è consigliere e presidente della commissione sicurezza, verde e parchi. Il politico di Fratelli d'Italia ha postato l'immagine sulla propria pagina Facebook con il titolo "Dis-integrazione a Milano, nel 2019". 

"Il cortile di un condominio è utilizzato come macelleria - ha scritto -. Ci troviamo a 10 minuti da piazza Duomo, poco distanti dal centro storico ma lontani anni luce dal 'Modello Milano' tanto osannato dalla sinistra e da alcuni media amici del Pd. Ringrazio i residenti che hanno segnalato il problema - ha concluso -. Non possiamo più tollerare queste situazioni di estremo degrado nella nostra città".

È probabile - anche se non c'è la certezza assoluta - che quella carne sarebbe poi stata venduta, anche perché nella foto sono ritratte anche due "scatole", di quelle solitamente usate proprio per conservare gli alimenti. Lo stesso Rocca ha fatto sapere che le autorità competenti sono già state avvisate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento