"Pena di morte per i pedofili": cartellone choc a Bergamo

E' accaduto a Martinengo, nella Bassa Bergamasca, dove è stato arrestato il maestro accusato di aver abusato dei suoi alunni

Il cartellone attaccato da Forza Nuova (foto Forza Nuova Bergamo)

Forza Nuova ha attaccato nella notte tra mercoledì e giovedì alcuni cartelloni con scritto "Pena di morte per i pedofili" a Martinengo, nel Bergamasco, paese dei carabinieri che hanno arrestato il maestro accusato di aver abusato di alcuni bambini. 

Non è chiaro se sia o meno la cittadina dell'uomo arrestato. Per proteggere i piccoli, non è ancora stato reso noto dalle forze dell'ordine. 

L'uomo insegnava dal 1974; di provata esperienza, non era mai emerso nulla che facesse presupporre un suo comportamento deviato. Il dirigente scolastico dell'istituto incontrerà i genitori per "ricostruire la credibilità della scuola" nel corso della prossima settimana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in viale Fulvio Testi: uomo travolto e ucciso dal tram della linea 31

  • Milano, auto piomba alla fermata del bus in via Novara: due investiti, gravissima una donna

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

Torna su
MilanoToday è in caricamento