Aeroporto di Malpensa: urla e spaventa tutti, poi muore per un malore

La vittima, un cittadino albanese di 44 anni, poco prima del decesso era andato fuori di sé

La vittima (Foto Enrico Vescovi)

La dinamica non è ancora chiara. E' certo che un uomo è morto all'interno dell'aeroporto di Malpensa mentre veniva bloccato dalla polizia.

La vittima, un cittadino albanese di quarantaquattro anni, poco prima del decesso era andato fuori di sé e senza alcun motivo aveva cominciato ad urlare frasi sconnesse, terrorizzando molte delle persone presenti nello scalo.

E' successo nel primo pomeriggio di martedì. Sul posto - precisamente nell'area degli arrivi del Terminal 1 - sono intervenuti gli agenti della polaria. In un primo momento sembrava che l'uomo si fosse calmato, ma poi è sfuggito al controllo dei poliziotti ed ha scagliato per terra uno dei cestini per la spazzatura. 

Quando è stato bloccato ha avuto un malore. Immediato l'intervento del personale del pronto soccorso dell'aeroporto, al quale si sono aggiunti un'ambulanza e un'automedica inviate dall'Azienda regionale emergenza urgenza. Per l'uomo non c'era nulla da fare.

La vittima, entrata in Italia da Fiumicino, stava aspettando il rientro della propria moglie. La donna, sotto choc per l'accaduto, avrebbe riferito che l'uomo nell'ultimo periodo aveva più volte manifestato attacchi incontrollabili.

Sulla caso indaga ora la Procura della Repubblica di Busto Arsizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

Torna su
MilanoToday è in caricamento