Continua a piovere su Milano e provincia: Seveso e Lambro negli argini

I fiumi sono rientrati entro gli argini, ma le previsioni indicano che pioverà ancora. L'allarme, dunque, rimane alto. Ancora problemi alla viabilità. Rimangono chiusi lo svincolo sull'A50 verso l'A4 in direzione di Torino, oltre al Ponte sul Po che collega Piacenza a Lodi

Nonostante le piogge notturne, il Lambro e il Seveso sono rimasti entro gli argini. Al contrario di ieri quando i due fiumi sono esondati creando problemi nella zona nord di Milano, nell'hinterland del capoluogo e in Brianza.  Le previsioni meteorologiche però indicano che pioverà ancora per diverse ore. L'allarme, dunque, rimane alto.

La situazione più grave si è verificata, ieri, ad Asola, nel Mantovano, dove circa trecento persone sono state evacuate a causa della piena del fiume Chiese. Per quanto riguarda la viabilità rimangono problemi in alcuni tratti di strada allagati, come a Parlasco (Lecco); chiusi alcuni svincoli, come quello dall'A50 verso l'A4 in direzione di Torino, oltre al Ponte sul Po che collega Piacenza a Lodi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento