Installava malware nei pc delle vittime per fare estorsioni a sfondo sessuale: arrestato

La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha eseguito domenica un'ordinanza di custodia cautelare in carcere

Repertorio

Estorceva denaro online a vittime ignare alle quali adescava presentandosi con profili femminili falsi per agganciarli e instaurare malware nei loro pc. Così era in grado di trafugare nei dati personali sensibili, foto e corrispondenza a sfondo sessuale, per poi estorcere pagamenti, anche in cripto-valuta, dietro minaccia di pubblicazione dei materiali compromettenti.

La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha eseguito domenica un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Autorità giudiziaria di Milano nei confronti di un cittadino italiano, quarantatreenne, gravemente indiziato di estorsione online in danno di una pluralità di vittime che agganciava su chat private (tutti i dettagli). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Milano, lite in strada tra due donne per 50 euro: uomo le separa ma viene accoltellato

Torna su
MilanoToday è in caricamento