Installava malware nei pc delle vittime per fare estorsioni a sfondo sessuale: arrestato

La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha eseguito domenica un'ordinanza di custodia cautelare in carcere

Repertorio

Estorceva denaro online a vittime ignare alle quali adescava presentandosi con profili femminili falsi per agganciarli e instaurare malware nei loro pc. Così era in grado di trafugare nei dati personali sensibili, foto e corrispondenza a sfondo sessuale, per poi estorcere pagamenti, anche in cripto-valuta, dietro minaccia di pubblicazione dei materiali compromettenti.

La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha eseguito domenica un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Autorità giudiziaria di Milano nei confronti di un cittadino italiano, quarantatreenne, gravemente indiziato di estorsione online in danno di una pluralità di vittime che agganciava su chat private (tutti i dettagli). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento