Milano, mamma e figlia di 2 anni giù dall'ottavo piano: morta la donna, la bimba è gravissima

Il dramma alle 15 in viale Regina Margherita, in pieno centro. La bimba è grave al Niguarda

Polizia sul posto (foto Ale Gemme)

Sarebbe entrata in quel palazzo signorile con una scusa. Poi, sarebbe arrivata fino all'ottavo piano, l'ultimo. Quindi, senza pensarci, si sarebbe buttata, stringendo tra le braccia la sua piccola. Dramma lunedì pomeriggio nel condominio al civico 5 di viale Regina Margherita, in centro a Milano. 

Lì, verso le 15 una donna italiana di quarantatré anni e sua figlia di due anni sono precipitate nel vuoto dall'ottavo piano, cadendo nell'atrio dell'edificio attraverso la tromba delle scale.

La 43enne è morta praticamente sul colpo, mentre la piccola è stata soccorsa dai medici del 118 e trasportata in condizioni gravi al Niguarda. La bambina - che sarà operata ed è in prognosi riservata - ha fratture al bacino, lesioni alla milza e contusioni polmonari. 

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Questura di Milano che hanno effettuato tutti i rilievi del caso per ricostruire le cause della tragedia. Stando ai primi accertamenti degli investigatori, la vittima non risulta residente in quel palazzo. È verosimile, con ogni probabilità per motivi familiari, che la donna  - a cui in passato sono stati tolti due figli - abbia deciso volontariamente di lanciarsi nel vuoto.

Video, la testimone: "Ho sentito un rumore come se fosse caduto un mobile"

"Ha chiesto di uno studio legale"

"Ho sentito un rumore come se fosse caduto un mobile dall'alto - ha raccontato una testimone, una residente che vive nel palazzo al civico 5 -. Dopo ho aperto la porta e ho visto questa scena raccapricciante". 

"So che ha chiesto di uno studio legale", ha spiegato la signora parlando della vittima, che quindi dovrebbe essere entrata nel condominio fingendo di dover andare da un avvocato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dove e come chiedere aiuto

Parlare di suicidio non è semplice. Se stai vivendo una situazione di emergenza puoi chiamare il 112. Se sei in pericolo o conosci qualcuno che lo sia puoi chiamare il Telefono Amico al numero 199 284 284 oppure online (qui), dalle 10 alle 24. Altrimenti puoi rivolgerti a Samaritans Onlus al numero verde gratuito 800 86 00 22 da telefono fisso o al numero 06 77208977

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

Torna su
MilanoToday è in caricamento