Mamma presa a pugni in faccia davanti ai suoi bambini: in ospedale, arrestato il marito

I carabinieri hanno fermato il marito. Poco prima si era verificato un altro episodio di violenza

Immagine repertorio

Tre donne picchiate. Due storie di violenza. Due mariti arrestati con le accuse di maltrattamenti in famiglia. È successo nella serata di martedì 4 febbraio nell'hinterland ovest di Milano: a Magenta e Abbiategrasso.

Magenta, strafatto picchia la moglie e la figlia: arrestato

Erano circa le 22 quando un 40enne italiano, dopo aver sniffato cocaina e assunto farmaci, ha picchiato la moglie 39enne e la figlia di 19 anni. Fortunatamente sono intervenuti i carabinieri che lo hanno fermato e arrestato. Moglie e figlia hanno raccontato ai militari che l'uomo le vessava con minacce di morte da circa due anni.

Abbiategrasso, mamma presa a pugni in faccia davanti ai figli

Intorno alle 23, invece, una donna nigeriana di 48 anni è stata presa a pugni in faccia dal marito, un 52enne ghanese. Una aggressione brutale, avvenuta davanti ai loro due figli minorenni. Fortunatamente i vicini, sentendo il trambusto, hanno lanciato l'allarme e sul posto sono intervenuti i carabinieri. L'uomo è stato arrestato mentre la moglie è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

Torna su
MilanoToday è in caricamento