E' ai domiciliari: svuota in bagno la marijuana e picchia selvaggiamente i poliziotti

L'uomo - un 25enne - è stato arrestato

Ai domiciliari con marijuana

Era agli arresti domiciliari e teneva in casa un sacchetto pieno di marijuana. Gli agenti del commissarato si sono recati al suo domicilio (in via Jacopino da Tradate) alle sei e mezza di pomeriggio del 16 febbraio per un controllo di routine, ma lui - italiano di 25 anni - non ha aperto immediatamente la porta.

Quando finalmente ha fatto entrare gli agenti, questi hanno avvertito subito un forte odore di marijuana: in effetti si era appena liberato del contenuto - droga, appunto - di un sacchetto di plastica in bagno. Per evitare il conseguente arresto, ha ingaggiato una violenta colluttazione con i poliziotti, mandandone due in ospedale: uno ha ricevuto una prognosi di dieci giorni per varie contusioni, l'altro di trenta giorni per la frattura di un piede.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla fine, comunque, il 25enne è stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

Torna su
MilanoToday è in caricamento