Milano, al parco con 17 grammi di marijuana nelle mutande: arrestato dai carabinieri

In manette un 23enne dell'Ecuador, con precedenti. È stato arrestato dal Radiomobile

Quando ha visto l'auto dei carabinieri, ha cercato di scappare e di far perdere le proprie tracce. Ma, purtroppo per lui, è stato tutto inutile. 

Un ragazzo di ventitré anni, un giovane dell'Ecuador con precedenti alle spalle, è stato arrestato lunedì sera dai carabinieri del nucleo Radiomobile con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Verso le 21, i militari sono passati in via dei Valtorta e sono stati attirati dal giovane che continuava a passeggiare nel parco Martiri della Libertà iracheni vittime del terrorismo. Il 23enne, capendo di essere ormai nel mirino, ha lasciato cadere un sacchetto in cellophane e ha poi provato a fuggire, ma è stato bloccato.

Negli slip i carabinieri gli hanno trovato 17 grammi di marijuana, mentre altri sette erano nascosti proprio nel sacchetto che aveva cercato di nascondere tra l'erba. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento