Picchia e violenta la moglie minacciandola con la pistola: lei è in sedia a rotelle, lui è libero

Per lui 10 mesi di carcere, con sospensione della pena, e una provvisionale di 10mila euro

Repertorio

Aveva una vita normale, Francesca Amelia Cucuzza: maestra d'asilo, una famiglia e l'amore. Apparentemente perché proprio quel 'amore' la picchiava e maltrattava, fino a costringerla su una sedia rotelle da cinque anni. 

Per questo adesso lei, che ha 36 anni, lotta perché quel marito violento paghi il suo conto con la giustizia. Francesca oggi riesce a stare in piedi al massimo per 30 minuti perché i dolori sono sempre fortissimi. In anni di botte e violenze, come ha spiegato Anna Giorgi su Il Giorno, lui le ha quasi spezzato la schiena, le ha rotto lo sterno, le ha rotto tutte le costole, bucato un polmone, provocato una emorragia, un dolorosissimo abbassamento renale e le ha fatto perdere l'uso di una gamba. Oltre alla violenza sessuale e psicologica. 

Tutto inizia 10 anni fa. Lui era un bravo ragazzo all'inizio. Il suo atteggiamento è cambiato dopo il matrimonio. Come dice la donna stessa al quotidiano: «Appena sposati inizia la sua ossessione per il controllo: “Se esci di casa mi devi mandare un sms, quando entri a scuola mi devi mandare un altro sms” diceva. E se non lo facevo abbastanza la sera, al ritorno a casa, erano liti e botte». 

Poi arriva la prima denuncia della donna, dopo un ricovero alla Mangiagalli. «Dopo la denuncia a lui, che faceva la guardia giurata, tolgono la pistola, quella con cui mi aveva obbligata a fare qualunque cosa. Me la puntava alle tempie o me la metteva in bocca, poi mi legava. Più io chiedevo aiuto, più la sua rabbia montava perché mi diceva che gli avevo fatto perdere il lavoro. Ti ammazzo, mi ripeteva. Non mi ha ancora ammazzata, ma mi ha ridotta in sedia a rotelle. Mi ha condannata a non vivere più, mi ha tolto la luce e la gioia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi dopo un difficile processo, l'uomo è di fatto libero. E' stato condannato a soli 10 mesi di carcere, con sospensione della pena, ed è stato condannato a una provvisionale di 10mila euro. E in attesa che le vie della giustizia vadano avanti, Francesca è terrorizzata dal fatto di sapere il suo carnefice in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento