Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella concede la grazia a Umberto Bossi

L'atto di clemenza individuale ha riguardato la pena detentiva ancora da espiare (un anno di reclusione) inflitta per il delitto di offesa all'onore e al prestigio del Presidente della Repubblica

Bossi

Il Presidente della Repubblica ha firmato un Decreto di concessione della grazia in favore di Umberto Bossi. L'atto di clemenza individuale ha riguardato la pena detentiva ancora da espiare (un anno di reclusione) inflitta per il delitto di offesa all'onore e al prestigio del Presidente della Repubblica (il cosiddetto vilipendio: articolo 278 del codice penale), in riferimento a fatti commessi nel 2011.

Bossi graziato

A seguito di provvedimento della Magistratura di sorveglianza Bossi è stato affidato in prova al servizio sociale. "Nel valutare la domanda di grazia, in ordine alla quale il Ministro della Giustizia a conclusione della prevista istruttoria ha formulato un avviso non ostativo, il Presidente della Repubblica ha tenuto conto del parere favorevole espresso dal Procuratore generale, delle condizioni di salute del condannato, nonché della circostanza che in relazione alle espressioni per le quali è intervenuta la condanna il Presidente emerito Giorgio Napolitano ha dichiarato di non avere nei confronti del condannato "alcun motivo di risentimento".
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente in Stazione Centrale a Milano, Frecciarossa urta il tronchino di sicurezza

  • Orrore a Milano, ragazzina di 17 anni stuprata davanti alla zia: arrestato un 29enne

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

Torna su
MilanoToday è in caricamento