Chiuso il mercato dell'est a Cascina Gobba

I vigili presidiano l'area. Intere comunità spiazzate, da un giorno all'altro senza un punto di riferimento

Il mercato

Il mercatino dell'est a Cascina Gobba non esiste più. Il comune - riferisce il Corriere - è intervenuto e ha smantellato completamente il mercato del parcheggio. La polizia locale è impegnata nel presidio dell'area per evitare che le bancarelle si riposizionino.

L'area era nata come parcheggio per furgoni, camion e pullman da e per l'Europa dell'est, ed è stata da subito gestita da una società privata. Ma, col tempo, è diventata soprattutto un mercatino di prodotti non sempre sicuri dal punto di vista della salute. Si è quindi reso necessario il drastico intervento, già da qualche settimana. E ora i pullman e i camioncini non possono stazionare più nemmeno sulla piazza appena fuori dall'area.

Naturalmente, con la chiusura, sono iniziati i disagi per tutte le persone che frequentavano l'area. Persone dell'Est Europa che avevano fatto di Cascina Gobba un punto di riferimento sociale oltre che commerciale. Cascina Gobba, infatti, serviva a tenere vive le relazioni, a conoscere, a far partire i passa parola per la ricerca di un alloggio o di un lavoro. E anche per spedire o ricevere pacchi e lettere. Ora che Cascina Gobba non esiste più, intere comunità sono rimaste improvvisamente spiazzate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

Torna su
MilanoToday è in caricamento