Metro, tenta suicidio, lo fermano e lui: “E' un mio diritto”

A fermarlo due controllori dell'Atm. Il 33enne però esclamava: "E' un mio diritto farla finita". L'uomo è stato ricoverato per accertamenti nel reparto psichiatrico del Fatebenefratelli

Diritto a farla finita. E' quello che ha reclamato ieri sera un 33enne disoccupato che alla fermata Duomo ha tentato di suicidarsi, ma è stato fermato da due controllori dell'Atm.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due salvatori dopo aver provato a fermare l'uomo ha bloccato, sbracciandosi il convoglio in arrivo. I due controllori hanno visto l'uomo, incensurato e senza disturbi psicologici noti, superare la linea gialla e sedersi sulla banchina, quando stava per sopraggiungere il treno.

L'aspirante suicida, che aveva una vistosa fasciatura al braccio destro ed escoriazioni al volto, ha detto di essere disoccupato. L'uomo è stato ricoverato per accertamenti nel reparto psichiatrico del Fatebenefratelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Riapertura Lombardia 3 giugno 2020, gli scienziati scettici: "Troppo rischioso"

Torna su
MilanoToday è in caricamento