Processo morte Ferrulli, testimoni: "Da terra urlava 'aiuto, aiuto' "

Lo ha raccontato una farmacista che ha assistito alla scena quella sera di quasi due anni fa

Michele Ferrulli

Michele Ferrulli, l'uomo di 51 anni morto il 30 giugno 2011 a Milano per arresto cardiaco mentre quattro agenti lo stavano arrestando, quando era "prono a terra con le braccia dietro la schiena, diceva 'aiuto, aiuto', il suo era come un lamento".

Lo ha raccontato una farmacista che ha assistito alla scena quella sera di quasi due anni fa e che ha testimoniato martedì nel processo a carico dei quattro poliziotti accusati di omicidio preterintenzionale. La donna, che con il marito lavora in una farmacia in via Varsavia dove è avvenuto il fatto al centro del processo, ha spiegato ai giudici della prima Corte d'Assise di Milano di essere uscita dalla farmacia quella sera e di aver sentito "Ferrulli che diceva 'aiuto, aiuto'". Si è avvicinata per vedere cosa stesse accadendo e ha visto "Ferrulli disteso prono a terra con le mani dietro la schiena e un poliziotto chinato sopra di lui e gli altri attorno e, a un certo punto, si è capito che lui aveva perso i sensi, che era crollato, perché la testa è andata a terra".

E poi ancora la testimone in aula: "Quando sono arrivata vicino ai poliziotti ho detto non so se a me stessa o a qualcuno attorno che lui in quella posizione stava soffocando". Sempre secondo il racconto della donna, "i poliziotti, quando Ferrulli ha perso i sensi, erano arrabbiati con se stessi, dicevano delle cose tra loro e il concetto era che la situazione gli era sfuggita di mano".

La donna ha raccontato, rispondendo alle domande del pm di Milano Gaetano Ruta, che quando era ancora dentro la farmacia il marito le aveva detto che "fuori c'era qualcuno che mandava la musica a palla". Stando alle indagini, i quattro agenti, infatti, erano intervenuti in via Varsavia per una segnalazione di schiamazzi. La testimone ha descritto la scena dell'arresto come "quella dell'arrestato a Montecitorio", ovvero di Luigi Preiti: "c'era - ha spiegato - uno che lo teneva fermo quasi in ginocchio e gli altri attorno". Quando gli agenti, però, si sono accorti che aveva perso i sensi, "l'hanno rigirato, gli hanno dato degli schiaffetti e hanno cercato di rianimarlo e poi hanno chiamato il 118". Poi "é arrivata la moglie di Ferrulli che gridava 'me l'avete ammazzato di botte".

Ferrulli, che abitava in quel quartiere, non era, stando alla descrizione della testimone, "un violento, aveva sempre un sorriso per noi".

Martedì ha testimoniato anche Alessandra Simone, che all'epoca era vicedirigente della Squadra mobile e ora è dirigente del Commissariato Mecenate. Simone ha ricostruito l'attività di ricerca del video girato quella sera da una rom che riprese la scena. Rispondendo poi a una domanda di uno dei legali degli agenti, l'avvocato Massimo Pellicciotta, Simone ha spiegato che due dei quattro poliziotti, in servizio al Commissariato Mecenate, "svolgono il lavoro in maniera ottima, secondo i rapporti informativi".

Un altro poliziotto - anche lui teste e che intervenne sul posto quella sera - ha raccontato in aula che i quattro "colleghi, dopo che la persona aveva perso i sensi, non stavano con le mani in mano cercavano di aiutarla e uno ha anche provato a fare un massaggio cardiaco".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Allerta a Malpensa, uomo scappa sulla pista: aeroporto chiuso

  • Video

    Cane azzanna il padrone: le immagini choc dell'aggressione in via Quarenghi a Milano

  • Omicidi

    Omicidio nel Milanese, cadavere ritrovato in un campo a Rescaldina: gli hanno sparato

  • Omicidi

    Omicidio nel Milanese, cadavere ritrovato in un campo a Rescaldina: gli hanno sparato

I più letti della settimana

  • Tassista travolto e ucciso da due auto mentre soccorre due feriti, "pirata" scappa. Foto

  • Escort, a Milano ce ne sono più di 1.500. La ricerca sull'età, la provenienza e i prezzi

  • Spari in un bar di Milano: ferito da colpi di fucile, è gravissimo

  • Milano, rapina al bar di Esselunga: carabiniere insegue e arresta il ladro mentre fa la spesa

  • Tassista ucciso mentre soccorre i feriti: preso il ragazzo fuggito dopo il primo schianto. Foto

  • Milano, cerca di forzare posto di blocco e travolge in auto poliziotto: l'altro agente spara

Torna su
MilanoToday è in caricamento