Studentesse del Parini molestate sulla 94: fermato un 40enne ipovedente

A lanciare l'allarme la professoressa delle ragazze, che ha assistito ad alcuni palpeggiamenti. Sul posto è subito intervenuta la polizia di Stato

Repertorio

Palpeggiamenti alle studentesse del liceo Parini sull'autobus 94. È accaduto nel pomeriggio di giovedì 16 gennaio, verso le 13:30. A essere fermato un italiano di 40 anni affetto da ipovisione.

Le ragazze, tutte minorenni, si trovavano prima alla fermata della linea 94, nelle vicinanze dell'istituto di via Goito, e poi sul bus, quando l'uomo le ha molestate. A lanciare l'allarme la professoressa delle studentesse, che si trovava anche lei a bordo del veicolo e ha assistito alla scena, notando alcuni palpeggiamenti.

Ragazzine molestate sulla 94

Tutto è iniziato alla fermata del bus, dove l'uomo ha chiesto aiuto a una ragazza di 15 anni, studentessa del Parini, perché, appunto, ipovedente. Lei lo ha preso sotto braccio per guidarlo ma a quel punto l'uomo le ha toccato il seno. L'insegnante della giovane, che ha visto quanto accaduto, ha sgridato il 40enne e si è poi offerta di aiutarlo a salire sulla 94 al posto della minore. 

Proprio mentre l'uomo saliva a bordo, però, ne ha approfittato per appoggiarsi dietro a un'altra ragazzina. E una volta a bordo ha molestato una terza studentessa. A quel punto la professoressa lo ha bloccato e ha chiamato il 112. Sul posto è intervenuta la polizia di Stato, fermando il 40enne, che potrebbe essere accusato di violenza sessuale su minore. L'ipotesi è che l'uomo abbia molestato altre ragazzine già nei giorni scorsi.

Lunedì, durante l'interrogatorio col Gip, il presunto maniaco si è difeso dicendo di aver solo "chiesto aiuto perché non vedo" e di averlo "fatto in buona fede".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento