Lancia una molotov contro il fratello, poi aizza il pitbull contro gli agenti: ragazzo arrestato

In manette un ragazzo di ventitré anni. La follia in una casa di via Saint Bon a Milano

Foto repertorio

Dal balcone di casa, in un attimo di follia, ha lanciato una bottiglia incendiaria contro suo fratello, mancandolo per pochi metri. Poi, per cercare di sfuggire agli agenti, ha aizzato il suo cane affinché attaccasse quegli stessi agenti, che alla fine lo hanno bloccato. 

Un ragazzo di ventitré anni, cittadino spagnolo, è stato arrestato lunedì pomeriggio dalla polizia con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e indagato per tentate lesioni aggravate. 

L'allarme è scattato alle 18, quando il fratello del 23enne ha telefonato al 112 spiegando che il giovane pochi attimi prima si era affacciato dal balcone di casa - un appartamento in via Saint Bon - e aveva scagliato contro di lui una bottiglia incendiaria. All'arrivo dei poliziotti, il ragazzo - che era ai domiciliari per droga - non si è calmato e per cercare di allontanare gli agenti ha aizzato il suo pitbull contro di loro. 

Il suo folle pomeriggio è poi finito in Questura, dove è stato trattenuto nelle camere di sicurezza prima di essere processato per direttissima. Il fratello dell'arrestato fortunatamente non ha riportato ferite e non ha avuto bisogno delle cure dei medici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento