Musocco, restaurato il monumento ai caduti: ecco le foto del prima e dopo, com'è cambiato

L'intervento ha riguardato sia le due statue di marmo, sia i due bassorilievi in bronzo

Il monumento

E’ tornato alla sua originaria bellezza il monumento in piazza Santorre di Santarosa. La scultura, che ricorda i caduti della prima guerra mondiale del Comune di Musocco, inglobato nel 1923 nel Comune di Milano, è stata oggetto di un importante intervento di restauro conservativo grazie al quale è stato possibile ripulire completamente le superfici dai notevoli depositi accumulatisi negli anni e restituire stabilità ad alcune componenti architettoniche labili.

L’intervento, piuttosto complesso per le parti più delicate e deteriorate dagli agenti esterni, ha riguardato sia le due statue di marmo rappresentanti l’Italia e la Storia, sia i due bassorilievi in bronzo che illustrano il risvolto religioso della morte dei soldati.

Oltre alla pulizia superficiale, sono state consolidate le parti ammalorate e ricostruiti i giunti e le sigillature dell’apparato basamentale e delle statue. L’intervento è stato completato con il rafforzamento della corona metallica che sovrasta il monumento e con la stesura di un materiale protettivo che consentirà, in futuro, di rimuovere con maggior facilità i depositi ferrosi legati alla vicinanza della linea tranviaria. Infine, è stata riqualificata l’area verde circostante la lapide.