Monza, Vigili violenti picchiano volantinatori dei centri sociali

Distribuivano volantini nel centro di Monza contro i Cpt e contro la Croce Rossa che opera al loro interno. Aggrediti un gruppo di manifestanti dei centri sociali, da un manipolo di vigili urbani troppo zelanti

Stavano distribuendo volantini contro l’attività della Croce Rossa all’interno dei centri di detenzione ed espulsione per gli immigrati regolari. Tre persone, tra cui un anziano, sono state aggredite dai vigili urbani del Comune di Monza.

I tre hanno rifiutato di mostrare i loro documenti di identità alla richiesta delle autorità, che hanno allora deciso di passare alle maniere forti: un ragazzo è addirittura caduto a terra e si è ritrovato il ginocchio di uno dei vigili sulla gola. Tutto questo davanti agli occhi dei monzesi che passeggiavano per le vie del centro nel pomeriggio soleggiato di ieri.

La lista Sinistra per Monza e Brianza aveva sul posto dei suoi rappresentati, che si sono affrettati a confermare tutto: percosse, spintoni contro le volanti, manette e botte.

La Polizia Locale difende l’operato dei suoi agenti sostenendo che la reazione è stata proporzionata alla resistenza posta dai manifestanti, che avrebbero cercato lo scontro con le autorità a tutti i costi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Morto Manuel Frattini a Milano: infarto durante una serata di beneficenza

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

Torna su
MilanoToday è in caricamento