Morbillo: nel 2017 boom di contagi anche in Lombardia. La regione monitora i pediatri

L'obiettivo è arrivare al 95% di bambini vaccinati. A Milano, 11 bambini su 100 non lo sono

Esplode il morbillo

La regione Lombardia intende avviare una verifica sui pediatri per individuare quelli i cui pazienti sono in larga parte non vaccinati. L'idea trae origine dal boom di contagi del morbillo (+230% a livello nazionale), diffusi dal ministero della salute, secondo cui la Lombardia è la regione in testa alla classifica: 134 contagi dal 1 gennaio al 10 marzo 2017, contro meno di duecento casi in tutto il 2016. Un'escalation allarmante. Anche se c'è da dire che il morbillo risente di picchi che si ripetono ciclicamente a distanza di anni.

In testa alla classifica regionale l'Ats della Brianza con ben 51 casi. Seguono la Città Metropolitana di Milano con 37 casi, Brescia con 17 casi e la Valpadana (Mantova e Cremona) con 16 casi. Poi Insubria (8 casi), Pavia (4 casi), Bergamo (un caso) e Montagna (zero casi). La Città Metropolitana milanese, però, avendo un numero di abitanti molto superiore a quello delle altre Ats, registra una incidenza nettamente inferiore.

E in Lombardia il 92% dei bambini di due anni ha fatto la prima dose di vaccinazione: l'obiettivo indicato dal ministero è il 95%, ma la nostra regione resta comunque la più virtuosa. Nella città di Milano, invece, la percentuale è l'89%. Il territorio peggiore d'Italia è la provincia autonoma di Bolzano, l'unica area nazionale in cui la percentuale è inferiore al 70%. Il vaccino contro il morbillo è offerto nella forma trivalente (con antiparotite e antirosolia). La vaccinazione è offerta a tutti i bambini al 13esimo-15esimo mese e a cinque-sei anni, oltre che in adolescenza se il ragazzo non vaccinato riferisce di non avere mai contratto la malattia; e poi, in presenza di casi di morbillo, ai conviventi e ai contatti entro 72 ore dalla comparsa dell'esantema.

Per sensibilizzare sull'attività vaccinale è in corso il progetto WikiVaccini, attraverso cui si possono trovare risposte alle molte domande che ci si pongono al momento di vaccinare o vaccinarsi contro le malattie infettive. La campagna di comunicazione permette al cittadino di confrontarsi in maniera chiara e semplice con i dubbi sulle vaccinazioni. Per la campagna sono stati realizzati un volantino (distribuito dalle Ats ai nuovi nati al momento dell'invito alle vaccinazioni), un video promozionale (dedicato alle tv locali e al web) e una piattaforma online (www.wikivaccini.com) che consente di ascoltare le video-risposte degli esperti alle domande e ai dubbi che più spesso ricorrono sul tema; conoscere meglio la storia dei vaccini e delle vaccinazioni; ottenere indicazioni per accedere alle vaccinazioni; orientarsi rispetto alla informazione disponibile sul tema, cosi' da individuare le fonti affidabili e non cadere preda di allarmismi senza fondamento. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Si barrica su un balcone con una bombola di gas e l'accendino: 17enne arrestato per strage

  • Cronaca

    Milano, picchia la moglie e la figlioletta di otto anni: uomo arrestato, loro in ospedale ferite

  • Fulvio Testi

    Il Comune di Milano non si difende e il giudice annulla le multe dell'autovelox di viale Testi

  • Video

    Cade anche l'ultima roccaforte rossa, la Lega prende Cinisello: "Chi non salta comunista è"

I più letti della settimana

  • 'Non ha chiesto scusa e gli ho sparato 11 colpi': Fabrizio, il killer di Corsico, racconta l'omicidio

  • Omicidio e aggressioni, folle serata di sangue a Sesto: uomo ucciso in strada, altri due gravi

  • Monza, si butta nel Villoresi per sfuggire alla polizia dopo un furto e annega: morto 34enne

  • Incendio ad Arese, muro di fuoco nel palazzo: persone in fuga, oltre 30 famiglie evacuate

  • Milano, bimba di 7 mesi ingoia tappo e muore

  • Milano, è tutto pronto: apre l'Apple store in piazza Liberty (poi tocca anche a Starbucks)

Torna su
MilanoToday è in caricamento