Salva la figlia e la nipotina dalle correnti del Ticino ma muore: l'ultimo gesto del papà eroe

Le operazioni di ricerca sono andate avanti per un'ora: l'uomo, l'eroe, è stato trovato morto

Immagine di repertorio

Quando ha visto la figlia 14enne e la nipotina di 9 anni annaspare in acqua, non ci ha pensato un secondo e si è gettato nel fiume. Dopo averle aiutate con strema difficoltà e coraggio, stremato, ha finito le forze e si è inabissato nel Ticino. Il suo cadavere è stato individuato alcune decine di minuti dopo, incastrato a cinque metri di profondità, quando è stato riportato sulla riva l'uomo, un 48enne, era ormai morto.

Turbigo (Milano), località Ponte di Ferro, ore 13 circa di giovedì. Quella che doveva essere una giornata di svago per una famiglia filippina residente a Milano si è trasformata in tragedia. Le due giovanissime cugine si erano gettate in acqua per un bagno ma qualcosa è andato storto e la corrente le ha trascinate vie fino all'intervento drammatico ma da eroe del loro parente, davanti agli occhi della moglie e ad altri membri della famiglia.

Sul posto hanno lavorato a lungo i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano con il Saf (Soccorso speleo alpino fluviale), i pompieri di Novara e Inveruno, dei carabinieri della Compagnia di Legnano, guidati dal Francesco Cantarella, e dei medici del 118. Dalla centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza hanno inviato sul posto un'ambulanza e l'elisoccorso.

Dopo alcuni minuti, riferiscono i testimoni, l'uomo è stato ingoiato dalle acque del fiume. Le operazioni di ricerca sono andate avanti per circa un'ora. Alla fine il corpo dell'uomo è stato estratto dall'acqua ormai senza vita. Stanno bene, invece, le ragazzine che il 48enne ha tratto in salvo.

Bambino di 8 anni cade con la bici nel canale: morto

Nel mese di ottobre 2017 un bambino di 8 anni, Harris, era morto nel Naviglio Grande, a Turbigo, dopo essere caduto con la bici nel canale. Per il piccolo non c'era stato nulla da fare ed era morto annegato. Ad aprile, un ragazzino di 13 anni era stato invece tratto in salvo dalla acque del Ticino.

Ragazzo annega nel Naviglio Martesana

Soltanto mercoledì, invece, un ragazzo di 28 anni era morto annegato sul Naviglio Martesana, a Trezzo sull'Adda (Milano). Per il giovane, un senegalese, non c'è stato nulla da fare. Era con un amico che ha lanciato l'allarme. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Avatar anonimo di gianni
    gianni

    e li stessi identici commenti in altri articoli me li fa pubblicare... questa si chiama censura

  • Avatar anonimo di gianni
    gianni

    alcuni articoli, pieni di insulti razzisti, la redazione me li blocca ciao sono un ragazzo semplice, come tutti gli altri la mattina con i miei regolari documenti vado a lavorare per andare a lavorare prendo i mezzi e pago il biglietto ogni mattina mi fermano per chiedermi documenti e biglietto senza che io abbia fatto nulla. alla quarantesima volta che accade chiedo spiegazioni e mi ritrovo per terra ammanettato e cirdondato da decine di persone. di tutta questa storia viene reso pubblico solo il momento in cui a terra, ammanettato senza aver commesso nessun reato se non quello di aver chiesto "perchè?", insulto le persone responsabili di queste cosa.  bella la videodemocrazia

  • REDAZIONE siamo stufi di leggere gli insulti di tal Luigi analfabeta napoletano vi prego bannatelo

    • A me dei commenti che arrivano da La morte m'inquietano un po' redazione...

  • Il bagno nei fiumi è pericoloso. Non fatelo e soprattutto non fatelo fare ai bambini. Se questo eroe non avesse compiuto l'imprudenza di consentire il bagno a dei bambini non si parlerebbe di un papà eroe ma morto. Era meglio un padre prudente e vivo.

  • Riposa in pace.????

  • bisognerebbe fare una bella campagna di sensibilizzazione...magari già nelle scuole ... purtroppo sono tragedie che in estate accadono spesso ed andare a ricercare le motivazioni e sempre difficile.. magari semplicemente il voler far passare una pseudo giornata di vacanza ai propri bambini riducendo i costi...va be'..poverino R.I.P.

    • Ciao, io sono di Turbigo. Da anni vige divieto di balneazione sia li che sul Naviglio. il problema è anche una cultura largamente diffusa del "bagno al Ticino": Anche se negli ultimi anni complici questi incidenti, sempre meno gente fa il bagno in mezzo al fiume, ma la maggior parte sta "sottocosta"

  • poveri.... mai il bagno nei fiumi

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Parabiago, ragazzino di 15 anni muore sotto un treno: forse un "gioco" sui binari finito male

  • Cronaca

    Milano, presa la "banda dei fantasmi": furti e rapine con l'ipnosi e il Tocomocho, 22 arresti

  • Cronaca

    Binasco, riaperta dopo 3 anni la rotatoria all'uscita dell'A7: finita l'odissea

  • Cronaca

    Arrampicate e selfie sui grattacieli: due ragazzi indagati

I più letti della settimana

  • Ecco l'inverno: con il grande freddo arriva la neve in Lombardia, fiocchi anche a Milano

  • Ragazzini rubano droga ai pusher: sequestrati nel box e costretti a giocare alla roulette russa

  • Milano, apre il nuovo Starbucks in centro: locale già pieno, c'è anche il Frappuccino

  • Milano, rapina in farmacia, inseguimento e spari: arrestati una 18enne e un 19enne

  • Metro rossa bloccata tra Qt8 e San Leonardo: brusca frenata, 14 feriti, coinvolti 2 bambini

  • Milano, violenza sessuale sul bus: ragazzina aggredita e molestata a bordo in pieno giorno

Torna su
MilanoToday è in caricamento