Folgorato dentro una cabina dell'Enel: morto imprenditore nella notte

E' successo a Basiano, nel Trezzese. Ignota la ragione della presenza dell'uomo dentro la cabina. A trovarlo i tecnici Enel intervenuti per un guasto alla rete

L'uomo è morto folgorato

Il cadavere di un imprenditore è stato trovato all'una di notte a Basiano, nel Trezzese. L'uomo, Claudio Pennati, aveva 51 anni e abitava in paese. Si occupava di fornitura di materiale edile e avrebbe precedenti penali.

Il ritrovamento in via Pirandello, dentro la cabina dell'Enel. Sono stati proprio i tecnici dell'Enel a trovare il corpo: si erano recati sul posto in seguito a un guasto della rete elettrica.

La morte di Pennati è dovuta a una folgorazione. L'uomo indossava guanti in gomma e vicino al cadavere i carabinieri di Vaprio d'Adda hanno trovato una torcia e vario materiale da lavoro. Non è ancora chiaro il motivo per cui Pennati si trovasse nella cabina dell'Enel, ma tutti gli indizi sarebbero a sostegno della tesi che fosse lì volontariamente. Tra le ipotesi la possibilità che intendesse sottrarre del rame

La salma è all'istituto di medicina legale di Milano.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Pulizia della lavastoviglie: tutti i consigli utili

  • Come svegliarsi bene la mattina: 6 consigli pratici

I più letti della settimana

  • Follia sul bus a Milano, autista picchiato a sangue: la foto denuncia dell'occhio tumefatto

  • E' morto a Milano Enrico Nascimbeni, aveva 59 anni

  • Sciopero dei mezzi a Milano, giovedì stop a metro, tram e bus Atm: gli orari dell'agitazione

  • Meno di 300 euro per andare (e tornare) da Milano a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: a Milano il primo negozio dedicato alla vagina

  • Ragazzo di ventidue anni sparito da oltre un mese: ritrovato a Milano, dormiva in strada

Torna su
MilanoToday è in caricamento