Uomo muore d'overdose per l'eroina tagliata male: spacciatore arrestato per omicidio

In manette un 30enne marocchino, fermato dai carabinieri a Rozzano. Vittima un 50enne

Quella dose gli era stata fatale. Ed era stato proprio lui, secondo gli investigatori, a vendere alla vittima quella dose "alterata". Un uomo di trenta anni - un cittadino marocchino pregiudicato e irregolare sul territorio italiano - è stato arrestato dai carabinieri di Stradella con le accuse di spaccio di sostanze stupefacenti, morte come conseguenza di altro delitto e omicidio colposo. 

I militari lo hanno individuato pochi giorni fa a Rozzano e lo hanno fermato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Pavia dopo la morte di A.G., un uomo di cinquanta anni che aveva perso la vita il 1 febbraio 2019 a Montù Beccaria, nel Pavese, per overdose di eroina. 

Stando a quanto ricostruito dai militari, che avevano passato al setaccio il cellulare della vittima, a vendere la dose "alterata" al 50enne era stato proprio il pusher marocchino. Gli stessi investigatori hanno anche accertato che il pusher era particolarmente attivo nel Pavese. Lo spacciatore si trova ora nel carcere di Pavia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

  • Attimi di apprensione da Ikea: "Scatta allarme di evacuazione e fanno uscire tutti dallo store"

Torna su
MilanoToday è in caricamento