Uomo muore d'overdose per l'eroina tagliata male: spacciatore arrestato per omicidio

In manette un 30enne marocchino, fermato dai carabinieri a Rozzano. Vittima un 50enne

Quella dose gli era stata fatale. Ed era stato proprio lui, secondo gli investigatori, a vendere alla vittima quella dose "alterata". Un uomo di trenta anni - un cittadino marocchino pregiudicato e irregolare sul territorio italiano - è stato arrestato dai carabinieri di Stradella con le accuse di spaccio di sostanze stupefacenti, morte come conseguenza di altro delitto e omicidio colposo. 

I militari lo hanno individuato pochi giorni fa a Rozzano e lo hanno fermato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Pavia dopo la morte di A.G., un uomo di cinquanta anni che aveva perso la vita il 1 febbraio 2019 a Montù Beccaria, nel Pavese, per overdose di eroina. 

Stando a quanto ricostruito dai militari, che avevano passato al setaccio il cellulare della vittima, a vendere la dose "alterata" al 50enne era stato proprio il pusher marocchino. Gli stessi investigatori hanno anche accertato che il pusher era particolarmente attivo nel Pavese. Lo spacciatore si trova ora nel carcere di Pavia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento