Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

L'uomo è un cittadino greco: non sono stati trovati segni di violenza

L'area del ritrovamento (foto MilanoToday)

Lo ha trovato riverso sul marciapiedi, senza segni di vita, un passante, verso le sette e mezza di mercoledì mattina. Immediato l'arrivo dei sanitari del 118 sul posto, in piazzale Zavattari quasi all'angolo con via Mosé Bianchi, ma l'uomo era già morto da qualche ora.

Come da prassi si è recata sul posto anche la polizia, con una squadra della scientifica e alcune volanti. Gli agenti hanno delimitato l'area del marciapiedi in cui si trovava il cadavere, poi portato via, e hanno effettuato i rilievi. Da quello che è emerso finora, si sarebbe trattato di un decesso per cause naturali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il corpo non presentava segni di violenza e la polizia tende ad escludere il movente della rapina poiché l'uomo, un cittadino greco di 48 anni, aveva con sé documenti, portafogli e orologio. Risulta avere una casa nella zona di Quarto Oggiaro, ma in piazzale Zavattari gli agenti hanno trovato delle coperte e quindi è verosimile che il 48enne avesse dormito là.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, morto barista milanese di 34 anni: lascia un bimbo di 1 anno

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • Violente risse nella notte: uomo trovato con avambraccio squarciato

Torna su
MilanoToday è in caricamento