Case, macellerie, magazzini: “In Lombardia ottanta moschee abusive, interverremo”

L'assessore regionale Viviana Beccalossi: "Valuteremo come porre rimedio". Dettagli

Una manifestazione islamica a Milano - Foto repertorio

Tra Milano e la Lombardia ci sono, secondo il Pirellone, ottanta moschee “non conformi alla legge regionale sulle attrezzature religiose”: in una parola abusive. 

A fare i conti, dopo la mappatura chiesta a luglio scorso - quando un prete era stato sgozzato in una Chiesa in Normandia -, è Viviana Beccalossi, assessore regionale al territorio, urbanistica, difesa del suolo e città metropolitana. 

"Il quadro emerso dalla mappatura - le parole dell’inquilina del Pirellone - evidenzia tutti i nostri dubbi, ovvero che molti dei cosiddetti centri culturali islamici non sono altro che moschee non conformi alla legge regionale sulle attrezzature religiose. Valuteremo, per quanto di nostra competenza, come porre rimedio a questa situazione di illegalità”.

Viviana Beccalossi ha poi ricordato che "alla lettera inviata da Regione Lombardia per conoscere la situazione dei singoli territori hanno risposto 688 comuni" e - questo il passaggio più importante - “che sono considerate da approfondire circa ottanta situazioni in cui macellerie, abitazioni private e magazzini verrebbero di fatto già usati come moschee”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore ha poi spiegato di aver consegnato già tutti i documenti al prefetto di Milano, Alessandro Marangoni, e non ha risparmiato una stoccata al comune. “Per non parlare - le parole della Beccalossi - dei silenzi da parte di molti comuni, primo fra tutti Milano, che si sono limitati a vuote risposte di cortesia, salvo poi costituirsi parte civile in azioni legali riguardanti, appunto, moschee abusive".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento