Bar usato come "base" per lo spaccio di droga: sospesa la licenza per 15 giorni

Il provvedimento deciso dalla questura di Milano

Repertorio

Sospesa la licenza del Naviglio Caffè di Cernusco sul Naviglio. La decisione è arrivata da Marcello Cardona, questore di Milano, nell'ambito del monitoraggio messo in atto sui locali pubblici per contrastare i fenomeni criminosi.

Notificato dai carabinieri, il provvedimento nei confronti del bar di via Uboldo durerà 15 giorni a partire dal 2 giugno. Tutto nasce da una indagine della guardia di finanza secondo cui il titolare del bar e suo fratello avrebbero usato il locale come deposito di droga e base per lo spaccio. Una perquisizione aveva portato alla luce 34 grammi di cocaina, bilancini e il materiale necessario per confezionare le dosi.

L'indagine della guardia di finanza aveva interessato diverse province della Lombardia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 46. Primo caso nel milanese

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

  • Smog alle stelle a Milano, scatta il blocco del traffico: le auto che non potranno circolare

  • Milano, caso di coronavirus: vademecum sulla prevenzione, la trasmissione e l'esposizione

Torna su
MilanoToday è in caricamento