Movida, "pizzo" e politica: la cosca Flachi condannata a Milano

Per il capo Pepé Flachi 20 anni di reclusione, condannate altre 15 persone. Gli arresti a primavera 2011. Interessi economici nella security dei locali e nel movimento terra

Pepé Flachi, soprannominato "boss della Comasina", è stato condannato a 20 anni e 4 mesi dal tribunale di Milano. Il supposto capo-cosca della 'ndrangheta è stato condannato insieme ad altre 15 persone per avere chiesto il pizzo a chioschi di panini ed essersi infiltrato nei locali della movida milanese ma anche nell'attività della Tnt Global Express. I giudici hanno anche deciso di confiscare la polizza vita con un premio di 25mila euro intestata alla moglie. Confiscati (agli altri imputati) anche una ventina di orologi di lusso.

Flachi era stato arrestato nel marzo 2011 insieme ad altre 34 persone nell'ambito dell'inchiesta "Redux-Caposaldo", che aveva fatto emergere anche i contatti tra la cosca e il mondo della politica, della sanità e dello spettacolo. Il 62enne Flachi, recluso ai domiciliari per malattia, avrebbe gestito o fatto gestire aziende nel movimento terra, ma anche nella security dei locali notturni e in alcuni esercizi commerciali sotto la metropolitana. Tra i condannati il fratello di Flachi, Emanuele (13 anni e 4 mesi), Paolo Martino (17 anni) e Giuseppe Romeo (16 anni e 4 mesi), oltre a Cesare Colombo (16 anni e 11 mesi) e Giuseppe Amato (14 anni).

L'accusa sostiene che gli imputati - alle regionali del 2010 - avrebbero canalizzato preferenze verso Antonella Maiolo, candidata del Pdl. La sorella di Tiziana non è però stata indagata. La cosca avrebbe anche tenuto riunioni in uffici del Niguarda e del Galeazzi.

Per Pepé Flachi e per altri condannati è stata stabilita l'assegnazione per tre anni a "una colonia agricola" dopo la fine della pena reclusoria. Il comune di Milano, che si era costituito parte civile, ha ottenuto una provvisionale di 150mila euro. Assolto - infine - uno degli imputati.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Ragazza totalmente nuda sul balcone urla e chiede aiuto: poco prima era a casa del vicino

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

Torna su
MilanoToday è in caricamento