'Ndrangheta, beni per 3 milioni di euro sequestrati a un noto esponente di una cosca

La cosca “Morabito – Palamara – Bruzzaniti”, egemone nell’area jonica a Reggio Calabria

Gli agenti della Divisione anticrimine della questura di Milano, in collaborazione con i colleghi di Reggio Calabria, coordinati dal Servizio centrale anticrimine, hanno eseguito un ingente sequestro di beni a carico di un noto membro della cosca “Morabito – Palamara – Bruzzaniti”, Bartolo Bruzzaniti, egemone nell’area jonica della provincia di Reggio Calabria.

Beni sequestrati per 3 milioni di euro

Il sequestro, disposto dal tribunale di Reggio Calabria, su proposta congiunta del questore e del procuratore della Repubblica, è stato eseguito a carico di Bruzzaniti 43enne che vive a Garbagnate Milanese (Mi) da molti anni. Proprio lì, nel comune Milanese, sono ubicati i beni sequestrati.

I beni sequestrati dalla polizia di Stato, dalle indagini patrimoniali svolte dalla Divisione anticrimine hanno un valore complessivo di circa 3 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Milano, sale sul bus e spara sei colpi di pistola: 21enne identificato grazie a questo video

Torna su
MilanoToday è in caricamento