"Solo prodotti made in carcere", nasce a Milano il primo negozio

Il nuovo 'store' dedicato ai servizi e ai prodotti di aziende nate all'interno delle case circondariali milanesi sarà inaugurato martedì in via dei Mille 1

Carcere di Bollate

Niente made in China o made in qualsiasi altro paese, da martedì 19 febbraio a Milano arriva il made in Carcere.

Alle ore 11.30, infatti, in via dei Mille 1, sarà inaugurata dall’assessore alle Politiche del lavoro, Cristina Tajani, la nuova sede dell’Acceleratore imprese ristrette.

Il nuovo 'store' dedicato ai servizi e ai prodotti di aziende nate all’interno delle case circondariali milanesi.

In totale, 200 mq e 5 vetrine su strada messi a disposizione dal comune di Milano per promuovere un’iniziativa nata dalla cooperazione tra l’assessorato alle Politiche del lavoro, il Provveditorato alle carceri e 15 realtà imprenditoriali. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Milano, anziani morti in camera da letto: lui con una pistola in pugno, lei con dei fiori in mano

    • Politica

      Milano, risultato referendum: anche in città vince il 'No'. La Lega milanese: "Renzi a casa"

    • Cronaca

      Milano, ubriaco sulla banchina della metro, cade e viene investito: salvo per miracolo

    • Cronaca

      Paura alla mostra di Real Bodies: visitatore sviene per due volte e resta incosciente

    I più letti della settimana

    • Esplosione in raffineria a Sannazzaro de’ Burgondi: “Rimanete chiusi nelle vostre case”

    • Protesta in centro a Milano, traffico in tilt: ambulanti in strada per dire “No Bolkestein”

    • Va in ospedale per dolori addominali: studentessa muore di meningite

    • Muore sul treno: stava cercando i sintomi dell'infarto sul cellulare

    • Sesso con ragazzini per soldi: condannato a 2 anni il presentatore tv hot, ma niente carcere

    • Studentessa morta di meningite: profilassi all'Università Statale di Milano e al Niguarda

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento