Processo per Nina Moric: diede del "viados" a Belen Rodriguez durante un'intervista in radio

La showgirl argentina è stata ammessa come parte civile nel processo, che inizierà il prossimo 17 aprile

Repertorio

La modella croata Nina Moric è stata rinviata a giudizio con l'accusa di diffamazione aggravata da un "fatto determinato" per avere definito in un'intervista a Radio 24 "viado" la showgirl argentina Belen Rodriguez, anche lei ex compagna di Fabrizio Corona. Lo ha deciso il gup di Milano Teresa De Pascale al termine dell'udienza preliminare che si è tenuta giovedì mattina.

La showgirl argentina è stata ammessa come parte civile nel processo, che inizierà il prossimo 17 aprile. Tra i testi citati dalla difesa di Moric, rappresentata dall'avvocato Solange Marchignoli, ci sono i giornalisti e conduttori de 'La Zanzara' Giuseppe Cruciani e David Parenzo, oltre al compagno della modella, Luigi Favoloso.

Alla Moric viene contestata anche l'aggravante di aver attribuito "un fatto determinato" (pena prevista da 1 a 6 anni) nella presunta diffamazione. Avrebbe detto che Belen, quando aveva una relazione con l'ex 're dei paparazzi', girava "nuda" per casa davanti al figlio avuto con l'ex agente fotografico.
   

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento