Rubano crocifissi dalle tombe del cimitero: la rabbia dei cittadini

Portate via dal camposanto una trentina di statuette di Gesù

Repertorio

30 crocifissi in bronzo e altri metalli. Questo il bottino dei ladri che hanno profanato le tombe del cimitero di Noviglio, estrema periferia sud-ovest di Milano. I cittadini (tra cui molti anziani) hanno trovato l'amara sorpresa andando a trovare i propri cari. Nadia Verduci, sindaco del comune, dopo aver raccolto le diverse segnalazioni di furto, è andata a sporgere denuncia ai carabinieri.

Il fatto - scrive Il giorno - è avvenuto a metà ottobre, quando i malviventi si sarebbero introdotti nel camposanto per sottrarre le statuette raffiguranti Gesù morente, staccandole dalle croci, rimaste affisse ai colombari. Gli oggetti, dall'esiguo valore economico, avevano però un particolare significato affettivo per i familiari dei defunti, che sono rimasti amareggiati e adirati di fronte a un gesto tanto vile.

Per far fronte al fenomeno dei furti nei cimiteri, che nella zona di Noviglio si sono verificati più volte, il sindaco ha promesso di installare una nuova telecamera e ha chiesto alle forze dell'ordine di intensificare i pattugliamenti in questi luoghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

  • Rosita e Luca, i due fidanzati morti tra le fiamme nella loro casa sui Navigli a Milano

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

Torna su
MilanoToday è in caricamento