Vaprio d'Adda: l'uomo ucciso era un albanese di 22 anni

In Italia dal 2012 e già espulso nel 2013, è il giovane ucciso da un colpo di pistola sparato dal proprietario dell'abitazione in cui stava per introdursi per compiere un furto

La villetta dell'omicidio (foto J. Signorile / MonzaToday)

Era un albanese di 22 anni il ladro ucciso a Vaprio d'Adda dal proprietario di casa nella notte tra lunedì e martedì. Secondo quanto riferiscono i carabinieri, era arrivato in Italia nel 2012 e aveva collezionato vari precedenti penali. Tra l'altro era stato espulso nel 2013, con un volo da Malpensa, per reati contro il patrimonio.

La sua fidanzata, non avendolo visto rientrare, nel pomerigigo del 20 ottobre ne ha denunciato la scomparsa ai carabinieri.

Stando ai primi accertamenti, il 22enne sarebbe stato colpito con un colpo al torace mentre si trovava ancora all'esterno dell'abitazione, sulle scale d'accesso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

Torna su
MilanoToday è in caricamento