Omicidio al parco: saranno mostrate le immagini della collanina

Nella speranza che qualcuno la riconosca, per dare un nome e un volto al killer

Il luogo dell'omicidio

Che sia stata una rapina finita male, malissimo, ci sono pochi dubbi. Marilena Negri, sessantasette anni, è stata uccisa con una coltellata al collo da un giovane che voleva rapinarla. E' successo, si ricorderà, il 23 novembre al Parco di Villa Litta ad Affori. La donna viveva molto vicino e, come ogni mattina, aveva portato il suo cane per una passeggiata nel parco.

Ad un certo punto, un uomo le si è avvicinato. Con tutta probabilità ha cercato di strapparle la catenina, ma Marilena ha opposto resistenza e per questo ha ricevuto la coltellata mortale. La telecamera, molto vicina al luogo del delitto, purtroppo non riprende bene l'episodio e soprattutto da sola non può dare un volto al rapinatore, che però fin da subito è stato definito un "disperato" dalla squadra mobile di via Fatebenefratelli.

Di fatto la collanina è l'unico oggetto che "manca all'appello". E le ricerche nei canali tradizionali (ricettatori o negozi di compro oro) non hanno finora dato esito. Così gli investigatori presto mostreranno le fotografie del gioiello, nella speranza che qualcuno lo riconosca. Perché l'idea che si sono fatti i poliziotti è che il "disperato" in questione abbia tentato di venderlo e, magari, ci sia anche riuscito. L'obiettivo è chiaramente quello di dare un nome e un volto all'assassino di Marilena.
 

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Omicidio suicidio a Milano: ammazza il fratello a coltellate, poi si impicca al balcone di casa

  • La notte folle di un uomo: fa sesso con una prostituta, poi ‘spara’, la rapina e si accoltella

  • Incidente a Zibido, si schianta alla rotatoria e l'auto si ribalta più volte: morto un 32enne

  • Temporali di "forte intensità" in arrivo a Milano: scatta l'allerta meteo di codice giallo

  • Zibido, si schianta con l'auto della mamma alla rotatoria: Francesco muore sul colpo a 32 anni

Torna su
MilanoToday è in caricamento